Superstrada a Orte, la denuncia: «Ho rischiato un incidente a causa dei cambi di carreggiata mal segnalati»

Superstrada a Orte, la denuncia: «Ho rischiato un incidente a causa dei cambi di carreggiata mal segnalati»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 4 Novembre 2022, 08:03

Sempre più disagi per gli automobilisti che percorrono la E45 nel tratto che collega il Lazio all'Umbria. I continui cantieri, con cambi di corsia, provocano rallentamenti e code a tratti chilometriche ormai da diversi mesi. Particolarmente critico il tratto tra San Liberato e Orte, in direzione di Viterbo: dopo qualche chilometro di senso alternato sulla corsia opposta a quella normale di marcia, poco prima dello svincolo per l'imbocco in autostrada A1, ci si immette di nuovo lungo sulla carreggiata usuale che però da due giorni è stata ristretta. Vista però la scarsa visibilità della segnaletica e l'elevato volume di traffico del tratto, molti dei "birilli" mobili durante la notte saltano.

Il risultato è che i camion e le auto azzardano sorpassi, ritrovandosi poi a fare la gincana tra i segnali sparsi lungo la carreggiata con elevato rischio di incidenti stradali. "Questa mattina, all'altezza del distributore Esso, un mezzo pesante ha tentato il sorpasso sulla carreggiata sinistra, in realtà chiusa. Quanto l'autista si è accorto dei birilli sparsi lungo la pavimentazione, è rientrato sulla destra rischiando di travolgere gli altri mezzi", testimonia un cittadino. Segnalazioni della pericolosità della tratta sono arrivate anche ai carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA