Supermoto, il viterbese Labate sale due volte sul podio al campionato italiano

Supermoto, il viterbese Labate sale due volte sul podio al campionato italiano
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 14 Aprile 2021, 11:43

Alessandro Labate conquista due secondi posti nel primo weekend di gare del Campionato italiano Supermoto 2021 sul circuito di Ortona. Il via della stagione per il giovane viterbese è stato più che positivo: oltre a salire sul secondo gradino del podio ha conquistato la prima posizione nella classica del Campionato Italiano e la seconda nella graduatoria internazionale.

Il pilota del Team Lucarini Racing, dopo il terzo posto conquistato nella scorsa stagione, ha iniziato pertanto da protagonista assoluto in sella alla sua Yamaha. Durante il weekend di gara, infatti, già dal sabato ha guidato con personalità e velocità per replicarsi subito la domenica, mettendo a segno il miglior tempo (1:16.294) nelle prove ufficiali. In qualifica Labate non è riuscito a sfruttare tutto il suo potenziale.

Così, il viterbese ha conquistato la quarta casella dello schieramento con il tempo di 1:15.867, a soli 33 decimi dal primo posto conquistato dal francese Bonnal. In gara 1, però, Labate è partito forte e, già dopo la prima curva, ha ricucito il gap con i primi conquistando la seconda posizione, piazzamento che è riuscito a mantenere fino alla bandiera a scacchi. Poi, in Gara 2, Labate ha provato il colpaccio, senza riuscire, però, per poco a concludere in prima posizione, guadagnando ancora un preziosissimo secondo posto.

Un ottimo weekend di gara che consegna il primo posto nella classifica del Campionato Italiano al pilota viterbese e che, grazie anche ai due secondi piazzamenti, porta Labate in seconda posizione della classifica internazionale.Sono molto soddisfatto di questo weekend di gara - ha esordito Labate. Già da sabato ho avuto ottime sensazioni, perché mi sono trovato a mio agio in pista e con la moto.

Domenica la giornata è partita splendidamente con il miglior tempo nelle prove ufficiali. Peccato per la qualifica, però, perché il mio tempo è arrivato di fatto con il giro di lancio, in quanto sono caduto nello sterrato a causa di un pilota più lento che mi ha intralciato. Successivamente ho trovato traffico e non sono riuscito a migliorare il tempo chiudendo quarto a poiché decimi dal primo. In gara poi sono riuscito a recuperare e a conquistare due importanti secondi posti ne.lla classifica internazionale. Ringrazio il team Lucarini per solito grande lavoro svolto durante tutto il weekend

© RIPRODUZIONE RISERVATA