Spiagge Sicure: la Polizia locale di Montalto contro gli abusivi, sequestrati 7.500 pezzi

Sabato 15 Giugno 2019 di Marco Feliziani
1
Primi sequestri contro l’abusivismo commerciale lungo la costa del litorale. Gli agenti della Polizia locale questa mattina hanno sequestrato oltre 7.500 pezzi tra costumi, braccialetti, borse e collanine sulla spiaggia di Montalto.

Il blitz è scattato a seguito della nuova normativa del Ministero dell’Interno che riguarda «tolleranza zero» contro la vendita abusiva di qualsiasi prodotto sugli arenili, con multe salatissime anche per gli acquirenti. Con questa normativa il Corpo di Polizia locale ha beneficiato di un contributo economico per l’acquisto di un quad e di due biciclette a pedalata assistita, e per l’ampliamento del personale a svolgere il servizio di controllo.

Tre le pattuglie e cinque gli agenti che alle 10.30 hanno iniziato i controlli lungo la spiaggia, circondando gli stranieri che alla vista delle divise hanno abbandonato la merce e sono fuggiti a gambe levate. Tre le persone identificate che sono state sanzionate, mentre la mercanzia è stata sequestrata.

«L’operazione Spiagge Sicure – dichiara l’amministrazione comunale – permette di dare una risposta contro il complesso fenomeno dell’abusivismo commerciale, al fine di garantire quanto più possibile a cittadini e turisti una vacanza serena». «Con il contributo economico del Ministero degli interni e il coordinamento della Prefettura di Viterbo – dichiara il comandante della Polizia locale Adalgiso Ricci – abbiamo iniziato questa nuova Campagna Spiagge Sicure cogliendo già i primi sostanziosi frutti. La Campagna continuerà per tutta l’estate e confidiamo della collaborazione, oltre delle istituzioni, dei commercianti e dei cittadini». Ultimo aggiornamento: 16 Giugno, 18:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma