Spaccia cocaina agli studenti, condannato operaio tunisino

Venerdì 1 Marzo 2019
Il Tribunale di Viterbo
Sorpreso a spacciare droga agli studenti, condannato a un anno e mezzo di reclusione e duemila euro di multa.
L'operaio tunisino era stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri del Norm di Viterbo.

Secondo quanto emerso durante il dibattimento I carabinieri, nel corso di un prolungato servizio di osservazione disposto a seguito delle ripetute segnalazioni di cittadini che lamentavano la presenza di spacciatori nelle adiacenze della cattedrale, lo hanno sorpreso in via San Clemente mentre cedeva 7 dosi di cocaina – circa 6 grammi – a 5 giovani acquirenti, tutti studenti tra i 18 ed i 21 anni.

La giudice Silvia Mattei, ieri mattina, ha emesso sentenza di condanna. Il tunisino resta quindi ristretto a Mammagialla. Ultimo aggiornamento: 2 Marzo, 12:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La generazione che snobba i motorini e pure i bolidi

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma