Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Si avvicina con una cassetta di frutta e rapina anziano, condannato a 6 anni

Ambulante
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Giugno 2022, 06:30

Si avvicina con una cassetta della frutta ad un anziano e al momento di consegnarla lo rapina del portafoglio, ladro seriale condannato a 6 anni di reclusione. E’ finito con una pesante condanna il processo a Mario Sorianello, trentenne originario del napoletano, che tra il 2018 e il 2019 avrebbe messo a segno diversi colpi nella bassa Tuscia e tutti verso anziani.

L’ultimo è quello commesso a Bassano in Teverina il 21 giugno del 2019. Colpo per cui è finito a processo ed è stato condannato. Quel giorno un anziano fu rapinato del portafogli che contenta 300 euro e trascinato per diversi mentre mentre tentava di recuperare i suoi soldi. «Ricordo molto bene quel giorno - ha raccontato ieri mattina davanti al collegio la vittima - ero nella mia falegnameria con mio nipote quando ho visto arrivare un Doblò bianco. L’autista rimase in macchina mentre il ragazzo al lato passeggero venne a cercarmi. Mi disse che il padre mi conosceva bene e voleva regalarmi una cassetta di frutta. Mentre una seconda avrei dovuta pagarla. Mentre discutevano del prezzo chiese a mio nipote dell’acqua, visto che era caldo. Mentre tiravo fuori i 20 euro che avevamo pattuito per la seconda cassetta di frutta mi ha all’improvviso dato una botta in mezzo al petto con un braccio mente con l’altra mano mi prendeva tutti i soldi del portafoglio».

L'anziano ha tentato di rincorrerlo «ma l’altro aveva messo in moto il Doblò e mi stavano trascinato sulla strada. Mio nipote, che è arrivato in quel momento, è riuscito a prendere la targa così abbiamo chiamato i carabinieri». I militari raccolte le informazioni hanno identificato l’uomo - prima descritto e poi con precisione riconosciuto dalla vittima - e scoperto che non era la prima volta che truffava gli anziani col trucco della cassetta della frutta. Sorianello oltre a sei anni di carcere è stato anche condannato a 1.500 euro di multa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA