Santa Rosa, tutti in piedi: due sole tribune, saranno in piazza del Plebiscito

di Massimo Chiaravalli
Santa Rosa, le tribune quest'anno saranno solo in piazza del Plebiscito. Sembra essere l’orientamento emerso ieri in Prefettura, nel corso della riunione del comitato ordine e sicurezza pubblico. Per assistere al Trasporto di Gloria dunque posti solo in piedi, o quasi: non ci saranno a sedere in tutte le altre piazze dove erano state allestite fino allo scorso anno.

La decisione definitiva sarà presa venerdì, ma tutto pare convergere verso questa soluzione: al momento sono previste solo due tribune, probabilmente posizionate entrambe davanti a palazzo dei Priori. Su questo si è ragionato nel palazzo territoriale di governo, dove erano presenti il sindaco Giovanni Arena e l'assessore Marco De Carolis. Spariscono dunque quella piccola situata di lato alla Macchina in piazza San Sisto (erano poco più di 100 posti), alla partenza, e le altre in piazza Fontana Grande (550) e piazza Verdi (600), prima della salita finale verso il monastero. Niente da fare pure per i circa 500 posti a sedere di piazza della Repubblica, perché è stata confermata la decisione di non far transitare Gloria in via Marconi.

L’eliminazione delle tribune era stato un pallino del centrodestra quando era all’opposizione di Michelini, adesso che è maggioranza sta mettendo l’idea in pratica, anche se non al 100 per cento. L’ultimo ad eliminarle era stato l’allora sindaco Giancarlo Gabbianelli nel 2006: il Trasporto cadeva di domenica, era previsto un boom di presenze e la decisione era stata quindi presa per consentire a più gente possibile di fruire del passaggio del Campanile che cammina. Motivazione analoga a quella odierna, cui si aggiungono quelle legate al più attuale problema della sicurezza.

Sempre in virtù della quale, si sta ragionando sull’opportunità di aggiungere le sedie a pagamento davanti alle tribune di piazza del Plebiscito: lo scorso anno ne erano state posizionate 400. In ogni caso, per il comune si tratta di un’operazione a costo zero, visto che come accaduto negli ultimi anni l’impresa rientrerà delle spese con la vendita dei tagliandi. Trattandosi di un appalto sotto soglia, verranno chiesti dei preventivi a diverse aziende per poi procedere con l’affidamento.
Gioved├Č 12 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 09:41

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-07-12 13:47:21
viva santa bisness......................opssss
QUICKMAP