Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Salone di Milano, la ceramica con il comparto arredo bagno subito in vetrina

Salone di Milano, la ceramica con il comparto arredo bagno subito in vetrina
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Giugno 2022, 15:00

Le imprese del distretto industriale di Civita Castellana protagoniste, fin dal primo giorno, al Salone del Mobile che si è aperto ieri a Milano.

Tra quelle presenti all'interno dei padiglioni della Fiera di Rho, e le altre che hanno scelto di presentarsi nel fuori salone, sono una quindicina quelle che si confrontano col mercato internazionale in questo appuntamento. Le soluzioni innovative e tecnologiche, in grado di ridurre i consumi e l'impatto ambientale, e di creare nuove tendenze, hanno fatto subito centro tra i visitatori. Insomma, nella grande vetrina delle novità, gli stand delle industrie viterbesi hanno intercettato nuovi clienti e nuovi mercati. I padiglioni riservati al settore dell'arredobagno si sono confermati un punto fisso per si occupa della materia, grazie alle capacità di attrarre tutte le figure professionali di riferimento: dagli architetti ai designer, ai rivenditori in cerca sempre di novità.

Ieri al via delle attività del Salone era presente anche il sindaco civitonico Luca Giampieri,accompagnato dall'assessore alle attività produttive, Giovanna Fortuna. «Siamo un punto di riferimento del settore ceramico - ha affermato Giampieri - e il nostro polo industriale è la maggior risorsa economica dell'intera provincia viterbese. Ultimamente poi, nonostante gli spaventosi rincari delle utenze energetiche stiano mettendo a dura prova le produzioni, il nostro sistema sta dimostrando di resistere restando sempre in prima linea. Con fatica ma con grande capacità di sopravvivenza»

© RIPRODUZIONE RISERVATA