Record di donazioni dai volontari per aiutare l’ospedale Andosilla

Record di donazioni dai volontari per aiutare l’ospedale Andosilla
di Ugo Baldi
2 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Aprile 2021, 08:56 - Ultimo aggiornamento: 11:02

L’ associazione “Una mano al tuo ospedale” a Civita Castellana si conferma quella più gradita per le donazioni. Nel 2020 ha registrato offerte per oltre 80 mila euro; una parte di queste già sono state utilizzate per l’acquisto di apparecchiature e progetti per rendere l’Andosilla efficiente e accogliente. In particolare sono arrivate nella casse, per i proventi del 5x1000 del 2017 e 2018, oltre sessanta mila euro.

Altre 25 sono state donate da aziende ceramiche e privati sulla piattaforma GufundMe, organizzata dalla dottoressa Annalisa Faggiani; 500 euro dal comitato dei festeggiamenti "Rione Castelletto" e altre 239 dagli alunni della 3 C - Media Largo Iannoni.

Una parte dei proventi sono stati investiti per acquistare due importanti apparecchiature: un ecografo portatile, per eseguire esami al letto del paziente, per il servizio di Cardiologia;  il Sistema Rectocam per la ricerca di tumori anali, per l'ambulatorio Proctologico per una spesa complessiva di 45 mila euro. A breve saranno acquistate ulteriori nuove apparecchiature. In quindici anni di attività sono stati raccolti oltre un milione di euro, traguardo record per questa associazione che ha supportato sia dal punto di vista alberghiero e sia strumentale nel corso l’Andosilla.

Con il contributo di cittadini e soprattutto delle aziende ceramiche e altre attività commerciali, di concerto con la Asl sono stati ristrutturati i locali, forniti nuovi arredi ( letti e armadi e comodini) e apparecchiature di ultima generazione, sono stati arredati ambulatori, medicherie e sale di attesa, sono nati nuovi servizi, come l'oculistica e l'ambulatorio otorino. Sono stati superati anche momenti difficili, come la chiusura della ginecologia e terapia intensiva. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA