CORONAVIRUS

Pescia Romana, lotta la virus: l'azienda Trabucco cuce le mascherine per i concittadini

Domenica 29 Marzo 2020 di Marco Feliziani
Dalle borse per Gucci alle mascherine per la comunità. Da Pescia Romana, frazione di Montalto in provincia di Viterbo, arriva una nuova storia di speranza e sostegno in questa lunga emergenza.

La famiglia Trabucco, artigiani che collaborano in modo stabile con la storica azienda di moda, da dieci giorni sta realizzando i dispositivi di protezione individuale, e ne hanno già consegnati diversi pezzi ai concittadini. Un gesto straordinario, accolto con grande stima e apprezzamenti da parte della comunità in cui vivono. «Io e mia mamma Luigia stiamo lavorando per un paese sano - dice Stefano Trabucco, titolare dell’attività di pelletteria artigianale - e ce la faremo».

Le mascherine per l’emergenza Covid-19 vengono realizzate a mano, per il montaggio delle stesse viene utilizzato nastro anti-strappo applicato con macchina da cucire e per la chiusura elastico da un centimetro. Esternamente si compongono di stoffa telata e internamente tessuto non tessuto a tre strati interni. Queste mascherine rappresentano un dono prezioso per tutte quelle persone che non hanno la fortuna di possederne.

I tessuti per la realizzazione delle mascherine sono stati in parte forniti dalla famiglia Trabucco e in parte da privati del luogo. La precedenza di consegna è stata riservata alle persone anziane, alle quali Stefano stesso le sta recapitando nelle cassette della posta. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani