Orte, cancellazioni e ritardi di due ore: pendolari accalcati sui binari

Pendolari accalacati a Orte
2 Minuti di Lettura
Martedì 3 Marzo 2020, 12:57

"A causa della cancellazione di due treni le persone si sono assembrate sui binari e dentro i vagoni dell’ IC581. Queste sono le modalità con le quali si è deciso di applicare il primo giorno del droplet (la distanza di sicurezza da coronavirus, ndr), l'indicazione del governo sui comportamenti da tenere negli spazi pubblici: minimo un metro di distanza. I ritardi ci possono stare, ma se tu cancelli 2 treni in orario di punta dei pendolari, allora devi mettere in conto che potresti mettere in pericolo la salute pubblica”.

Lo sfogo di un pendolare corre su Facebook: questa mattina risveglio amaro per i pendolari. A causa di un incendio a delle cabine elettriche alle porte di Roma, tutti i treni hanno subito ritardi o cancellazioni a partire dalle prime ore dell’alba. Un viaggio della speranza per chi lavora nella Capitale. Tra i treni annullati anche quello che da Viterbo passa a Orte alle 7,45 e quello che da Ancona ferma alle 8,01. E così centinaia di passeggeri si sono trovati accalcati sui binari o dentro il primo treno in partenza per Roma, comunque instradato sulla linea lenta.

In tarda mattinata, questa è la situazione: “Prosegue – recita la nota ufficiale di Rfi - l’intervento delle squadre di Rete Ferroviaria Italiana a seguito del guasto tecnico causato da un incendio in prossimità di Settebagni (Roma). Il traffico ferroviario fra Roma e Firenze e su tutta la linea dorsale ad Alta Velocità fino a Milano, Torino e Venezia permane rallentato dalle 5.00 di questa mattina. Sono interessati i treni Alta Velocità con cancellazioni e ritardi medi di 60 minuti, con punte fino a 120. Ritardi e cancellazioni anche per i treni regionali da e per Roma con maggiori effetti per quelli della linea FL1 Orte – Roma – Fiumicino”.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA