Nuovo sindaco a Civita Castellana, le emozioni di Caprioli (Lega-FdI): «Ma c'è subito tanto da fare»

Lunedì 10 Giugno 2019
«Sono emozionato. Dico grazie alla città per la fiducia nei miei confronti. Ora ci metteremo al lavoro per migliorare sotto ogni aspetto Civita Castellana». Sono le prime parola da sindaco di Franco Caprioli, che da ieri notte - subito dopo le prime sezioni scrutinate - è il nuovo sindaco della seconda città del Viterbese. Con il sostegno di Lega e Fratelli d'Italia ha superato il 70% dei voti espressi, lasciando allo sfidante Antonio Zezza del Pd il 29,3%.

Per quest'ultimo il responso è stato particolarmente deludente, tanto da spingerlo alla riflessione: «Dico grazie a chi mi ha dato fiducia. Adesso la mia avventura amministrativa finisce qui, lascerò il consiglio comunale. Faccio i complimenti a chi ha vinto, mi auguro che faccia qualcosa di buono. Tra sei mesi tireremo le prime somme». Al posto di Zezza, in consiglio, dovrebbe entrare l'ex assessore Vanessa Lo Surdo.

Caprioli aveva trascorso la giornata in famiglia, con la compagna Sabrina. E' uscito di casa solo per votare e fare un passaggio ai seggi, per salutare i rappresentanti di lista. In serata si è spostato nella frazione di Sassacci, nel quartier generale della Lega, e lì ha atteso l'arrivo del risultati, tra un piatto di paella e l'altro. Da Viterbo sono arrivati in tanti, tra cui anche il coordinatore per Civita, Enrico Maria Contardo.

Zezza invece aveva iniziato la giornata dalle 7 della mattina, fino quasi alla chiusura, per visitare i seggi. Il suo tour è durato quasi 13 ore di fila. Intorno alle 22 si è presentato nella sede del Pd di via San Gratiliano per attendere l'esito dello spoglio, insieme al segretario Simone Brunelli: quest'ultimo ha offerto a tutti pizza e birra.
La sfida era partita con forte vantaggio per il centrodestra: al primo turno aveva avuto 3.840 voti (45,38%), distaccando lo sfidante Tonino Antonio Zezza di oltre venti punti: 1.742 voti (20,59%) voti.

In base alla vittoria di Caprioli al ballottaggio il nuovo consiglio comunale vede questa ripartizione: 8 seggi alla Lega e a 2 Fratelli d'Italia, mentre la minoranza ne ha 1 per Rifondazione, 2 al Pd, 2 ai Cinque Stelle e 1 a Forza Italia.
  Ultimo aggiornamento: 15:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma