Nepi danza sul web con Luana Manni

Nepi danza sul web con Luana Manni
di paolo baldi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Dicembre 2020, 09:53

Danceinrome.com. E’ la prima piattaforma dedicata alla danza in Italia ed è stata progettata nella Tuscia. La media è di mille contatti al giorno. E’ adatta a chiunque abbia voglia di esprimere se stesso e migliorare le proprie capacità sfruttando l’innovazione del web.

Lo studio avviene attraverso diversi stili di danza con coreografi nazionali ed internazionali. L’idea è nata dalla vulcanica mente della nepesina Luana Manni che ha realizzato anche il progetto.

« Come sappiamo il settore della danza a causa dell’emergenza Covid – 19 - ha detto - è stato uno dei primi a subire e a risentire delle disposizione del governo. Da questo è nato lo spunto per creare qualcosa di innovativo che desse la possibilità di continuare un lavoro così tanto penalizzato in questo momento. La piattaforma adatta a chiunque abbia voglia di esprimere se stesso e migliorare le proprie capacità sfruttando l’innovazione del web».

Hanno aderito molti artisti Internazionali, tra cui Manwe Sauls Addison ballerino di Michael e Janet Jackson, Lady Gaga , Jennifer Lopez, Antonio Fini della Fini Dance di Nyc City, Mimmo Miccolis coreografo della Washington Ballet e Irene Romano Bernardini direttrice di danzadance.com. Luana Manni Art Director, ha inaugurato a vent’anni la prima scuola di danza a Nepi. Nello stesso periodo, è entrata a far parte del corpo di ballo della trasmissione televisiva "Fantastico di RaiUno e successivamente in "‘Carrambra che sorpresa” con Raffale Carrà. Poi è passa all’insegnamento e la creazione coreografiche ed è andata a studiare New York. Tornata a Roma ha iniziato la collaborazione insegnando presso il Centro Studi Musical di Franco Miseria e poi ha fondato "Lm scuolaccademica sempre nella capitale.

A Nepi Luana Manni, elabora e progetta gli spettacoli che poi nel corso delle stagioni vengono portati in tour per la penisola, e nello stesso tempo continua la collaborazione con le associazioni artistiche nepesine per dare spazio ai giovani del posto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA