Weekend a spasso nel Viterbese: alla scoperta della Via Francigena, della Cartagine della Maremma, degustazioni in cantina

Venerdì 22 Marzo 2019 di Carlo Maria Ponzi
Tuscania (Vt): la Basilica di San Pietro
Tra sabato 23 e domenica 24 marzo vari eventi nei borghi della Tuscia.
 
Percorsi etruschi propone sabato una escursione a Castro, la Cartagine della Maremma. Diventata capitale del ducato Farnesiano nella seconda metà del XVI sec.,  venne rasa al suolo per volere di Papa Innocenzo X nel 1649. Fu Antonio da Sangallo il Giovane (1484-1546), su incarico di Pier Luigi Farnese, a dare un nuovo volto all'originario villaggio. Oggi si individuano, nascosti dalla natura, le fortificazioni, la piazza Maggiore con la Zecca, L’Hostaria, il palazzo Ducale, le case dei cittadini più eminenti, il restauro del duomo di San Savino, il convento di S. Francesco, dando un volto nuovo a quell’antico insediamento. Info: 327.4570748; 320.3149587
 
Domenica la coop. L'Ape Regina organizza visite guidate ai centri dell'Alto Lazio toccati dalla Via Francigena, antica via del pellegrinaggio medievale. Il programma: alle ore 11, visita al Castello di Proceno, con pranzo a buffet nelle cantine della dimora; ore 14.30-16.30: trekking urbano nel centro storico di Acquapendente: Chiostro di San Francesco, Torre del Barbarossa, Palazzo Vescovile e carceri, Cattedrale del Santo Sepolcro e Cripta dell’XI secolo; ore 17.00-18.00: visita al Castello di Torre Alfina, nel cuore della riserva naturale di Monte Rufeno. Info e prenotazioni: L'Ape Regina, 0763-730246; 388.8568841; www.laperegina.it
 
A Tuscania, sabato e domenica festa della Primavera a cura della coop. Arx con visita all’area archeologica del Colle San Pietro e Nundinae; area picnic a disposizione. Il sito è considerato l'originario nucleo urbano della cittadina, frequentato almeno sino al 400 d.C., epoca dopo la quale si registra una fase di stasi che cessa nell’VIII secolo, allorché sulla sommità del colle, sorgono case in legno sostituite da edifici di pietra. Nell’XI sec. viene edificata la splendida basilica romanica di San Pietro. Appuntamento alle ore 10,15 presso Ufficio turistico di Tuscania, Piazzale Trieste, area parcheggio. Info e prenotazioni: 348.9513512; 338.3424820
 
Il Parco naturale della Valle del Treja organizza domenica una visita guidata al borgo di Calcata e a seguire escursione verso il  sito archeologico di Santa Maria di Castelvecchio, con resti dell'abitato medievale. Infine pic-nic in compagnia nell'area attrezzata di Santa Maria, da cui si gode di una vista mozzafiato sul fiabesco borgo di Calcata. Al ritorno piccola deviazione (circa 600 metri) per guardare e fotografare sculture moderne dislocate lungo un percorso in natura e per vedere Calcata da diversi punti panoramici. Partenza ore 10, uffici del Parco, Piazza Vittorio Emanuele II, Calcata Vecchia). Info e prenotazione: Elisa Achilli (Thesan), 328.0166513.
 
"Misticismo, arte e tagliate da Castel S. Elia a Nepi": è il titolo dell'escursione di Antico Presente sul percorso che unisce la basilica romanica di Castel Sant’Elia (XI sec.) alla Rocca Borgia di Nepi, attraversando la Valle Suppentonia che sin dai primi secoli dell'era cristiana si distinse come centro anacoreta e quindi benedettino. Arrivati ai piedi di Nepi, la spettacolare sorpresa della tagliata dei Cavoni, caratterizzata da pareti alte fino a 10 metri. L’escursione sarà condotta da Sabrina Moscatelli, guida turistico-ambientale. Appuntamento: domenica, ore 9.30 a Nepi, al parcheggio libero di Piazzale della Bottata. Info e prenotazioni: Sabrina 339.5718135;   www.anticopresente.it © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma