Nel weekend a spasso nella Tuscia viterbese alla scoperta di carrozze e cavalli, mostri, castelli e borghi fantasma

Bomarzo (Vt): la Casetta pendente del Parco dei mostri
di Carlo Maria Ponzi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 25 Gennaio 2019, 07:35

Tra sabato 26  e domenica 27 gennaio vari eventi nei borghi del Viterbese.
 
Nel capoluogo, domenica, alle ore 11,30, torna l’antico rito della benedizione degli animali in Piazza del Plebiscito. L'appuntamento, organizzato dal Centro equestre “Cava di Sant'Antonio”, sarà preceduto dalla spettacolare sfilata di carrozze e cavalli per le vie cittadine, a partire dalle 10,30.
 
A Bagnoregio, sabato e domenica, inedita accoppiata “Fantasy&Medioevo”, due giorni di spettacoli e divertimento pensati per grandi e piccini. Nel corso della manifestazione, a partire dalla mattinata, si alterneranno tra le strade del borgo e all’interno dell’Auditorium “Vittorio Taborra”, mercatini tematici, mostre, conferenze, proiezioni cinematografiche, teatro dei burattini e artisti di strada.
 
Domenica, a cura dei Archeotuscia, visita guidata al Parco dei Mostri di Bomarzo condotto da Salvatore Fosci. Il Parco, denominato anche Sacro Bosco, venne progettato dal principe Vicino Orsini e dal grande architetto Pirro Ligorio nel 1552, e costituisce un unicum, caratterizzato com’è da ciclopici massi di peperino, affioranti dal terreno, dove hanno preso forma enigmatiche figure di mostri, draghi, soggetti mitologici e animali esotici, alternati a una casetta pendente, un tempietto funerario, fontane, sedili e obelischi. Appuntamento alle ore 9, al parcheggio della Valle di Faul di Viterbo. Info: www.archeotuscia.com
 
L’associazione Antico Presente propone una escursione invernale nel Parco Marturanum, nel territorio di Barbarano Romano. La passeggiata consente di raggiungere tombe etrusche di diverse epoche, tra cui il tumulo del Caiolo, con all’interno una imponente tomba principesca a due camere, la tomba dei Carri e la tomba dei Letti. Quindi si costeggia un dirupo fino alla Tomba del Cervo, recentemente restaurata ed accessibile nella sua terrazza dove si potrà vedere da vicino il rilievo del “cervo con il lupo” che rappresenta il logo del Parco. Percorso facile, durata 3 ore. Appuntamento: domenica, ore 9.30, parcheggio della Coop di Vetralla. Da qui in macchina fino l'area di sosta Caiolo, Strada del Parco Marturanum, Barbarano Romano (10 minuti). Info: MGiulia 3358034198 info@anticopresente.it www.anticopresente.it
 
Sempre domenica, Thesan promuove una escursione alle necropoli di Blera, vie Cave, via Clodia, fiume Biedano. Partenza da Blera, viale Etruria, alle ore 9,30. Info: thesanterretrusche.com; 349.4409855
 
Tre borghi sono invece al centro delle visite guidate curate da Anna Rita Properzi,  guida turistica ed Ambientale-escursionistica professionale. Il giro prevede: Celleno, il borgo fantasma con l’imponente fortilizio Orsini e le case dirute dove si potranno ammirare la valle e il dirimpettaio borgo di Roccalvecce. Quindi Roccalvecce, dominato dal castello Costaguti, con annesso giardino storico. Infine, il borgo di Sant’Angelo di Roccalvecce per ammirare gli esiti progetto dei Murales con “Il Paese delle Fiabe”. Appuntamento: domenica, ore 9, a Celleno Vecchio, Piazza del Mercato ore 9. Info: tel. 333 4912669; mail annaritaproperzi@gmail.com 

© RIPRODUZIONE RISERVATA