Muore dissanguata sotto gli occhi del marito invalido

Domenica 28 Luglio 2019
Muore dissanguata sotto gli occhi del marito. Tragedia ieri all'alba in una casa sulla Cassia Sud a Viterbo. Nella notte una donna di 88 anni dopo essersi ferita ha iniziato a sanguinare copiosamente dalla gamba. In preda al panico ha chiesto aiuto al marito 90enne. L'uomo, che cammina con un deambulatore, si è precipitato verso il telefono per chiamare i soccorsi. Nella corsa è inciampato e caduto. E non è più riuscito ad alzarsi. Le urla, durate per tutta la notte, alle prima ore dell'alba hanno svegliato i vicini che hanno chiamato i soccorsi. Nella casetta in località Terme di San Sisto sono arrivati i sanitari del 118 e gli agenti della Squadra Volante. Medici e poliziotti si sono trovati davanti a una situazione agghiacciante. La donna era morta dissanguata e giaceva in un lago di sangue. Il marito, ancora a terra, era disperato: aveva assistito alla lenta morte della sua amata, impotente e incapace di muoversi. Per cinque lunghe ore ha visto spegnersi la moglie, la guardava, faccia a terra, e gridava disperatamente aiuto. Ma nel cuore della notte e lontano dalla città nessuno riusciva a sentirlo. Un dramma che ha sconvolto anche i soccorritori. Gli agenti lo hanno trovato sotto choc. In lacrime e col senso di colpa di non essere riuscito a chiamare in tempo i soccorsi per salvare la donna con cui aveva condiviso tutta la sua vita. I sanitari del 118 non hanno nemmeno provato a rianimare la donna, ormai non c'era più niente da fare. A causare la morta un'emorragia alla vena safena. Probabilmente la morte non è arrivata immediatamente, la donna ha impiegato diverso tempo a spirare. In quegli istanti il marito ha tentato, invano, di arrivare al telefono. Di parlarle come faceva ogni giorno. Fino a quando lei ha smesso di rispondere. Di respirare. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma