ROMA

Cerveteri, muore risucchiato dalla corrente e spinto in una buca sulla spiaggia

Domenica 4 Ottobre 2020 di Emanuele Rossi

Disperso da stamane a Campo di Mare, il suo corpo senza vita è stato trovato a 500 metri dal punto da dove erano scattate le ricerche. Tragedia a Cerveteri, nei pressi della foce Zambra. È qui che un uomo di 70 anni residente a Viterbo aveva fatto perdere le proprie tracce. Il suo zainetto in balia delle onde, ma di lui più alcuna notizia. Così sono scattate subito le ricerche della Capitaneria di porto di Ladispoli, dei vigili del fuoco del distaccamento di Cerenova con l’ausilio di un elicottero e di sommozzatori.

In azione anche i carabinieri della compagnia di Civitavecchia. Per ore sono andate avanti le indagini poi nel pomeriggio il ritrovamento del cadavere. Da capire la dinamica. Ci sarebbe un testimone che avrebbe visto l’anziano essere risucchiato dalla forte corrente dopo una caduta per una buca sulla spiaggia profonda poco più di un metro o per un malore. Solo l’autopsia a questo punto potrebbe chiarirlo. 

Ultimo aggiornamento: 17:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA