Monterosi, al Rocchi contro il Catanzaro per interrompere il lungo digiuno

Monterosi, al Rocchi contro il Catanzaro per interrompere il lungo digiuno
3 Minuti di Lettura
Domenica 28 Novembre 2021, 05:05 - Ultimo aggiornamento: 13:31

La lunga volata fino a Natale parte dal Catanzaro. Oggi alle 14,30 il Monterosi torna al Rocchi per la sfida contro i calabresi, valida per la 16. giornata del girone C che aprirà il mini ciclo, in chiusura il prossimo 22 dicembre a Foggia.

I biancorossi non vincono dallo scorso 17 ottobre, quando al Rocchi fu sconfitta la Paganese. Nessuna vittoria nelle ultime sei giornate, ma due pareggi nelle ultime due con la cura Leonardo Menichini che inizia a dare i primi frutti.

Oggi, l’ostacolo sarà di quelli alti da saltare: il Catanzaro dell’ex allenatore della Viterbese Antonio Calabro è stato concepito per vincere il campionato. Finora i calabresi, hanno viaggiato ad un ritmo inferiore alle attese: quinto posto in classifica ed una sola vittoria nelle ultime cinque giornate.

«Se parliamo del Catanzaro dobbiamo iniziare dalla rosa – dice un Menichini che a Catanzaro ha giocato due anni in serie A quando faceva il calciatore – insieme al Bari hanno la squadra più completa e forte del girone. Sono coperti in tutti i ruoli ed è per puro caso che non si trovano nelle prime tre posizioni della classifica».

Questo, però, non dovrà spaventare il Monterosi: sfacciataggine e coraggio dovranno albergare nelle teste dei giocatori viterbesi. «Per caratteristia i calabresi sono una compagine che lascia l’iniziativa agli avversari per poi colpire negli spazi con la grande qualità tecnica che hanno. Non dovremo snaturarci, ma cercare di non regalare situazioni semplici e fare le scelte giuste negli ultimi venti metri».

Di fronte due moduli speculari: due 3-5-2 simili per natura tattica, ma diversi come interpreti e chiave di gioco, con l’ex Viterbese Jari Vandeputte uomo chiave del Catanzaro. «Il calciatore belga allarga molto il campo ed entra in area per far male: si sarà un fattore. Noi però non possiamo stare appresso a tutti gli uomini di qualità che possiedono i nostri avversari, ma dovremo cercare di limitarli come squadra giocando in maniera corale e compatta come abbiamo fatto nelle ultime due». Nel Monterosi ancora fuori Rocco Costantino, mentre torna Emanuele Adamo che potrebbe affiancare Polidori in attacco.


COSÌ IN CAMPO
Monterosi (3-5-2): Alia; Piroli, Rocchi, Tartaglia; Cancellieri, Parlati, Di Paolantonio, Franchini, Verde; Polidori, Adamo. All. Menichini.
Catanzaro (3-5-2): Branduani; Scognamillo, Fazio, Martinelli, Rolando, Verna, Welbeck, Vandeputte, Carlini; Bombagi, Vazquez. All. Calabro.
Arbitro: Giuseppe Collu di Cagliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA