Movida del weekend: alcol tra i giovani: malore per una 16enne portata in ospedale

Lunedì 3 Agosto 2020 di Marco Feliziani
Un'altra stretta delle forze dell'ordine per contrastare la movida violenta sul litorale Viterbese. Sabato notte i carabinieri delle stazioni di Montalto, Farnese e della Compagnia di Tuscania, oltre al nucleo cinofili di Roma e il personale dell'ispettorato del lavoro, hanno effettuato ulteriori controlli a numerosi giovani e attività commerciali.

Movida a Montalto, la stretta dei carabinieri: il racconto del sabato notte

L'esito dell'operazione, anche se in questo weekend non ci sono stati particolari disagi, è di una persona in ospedale e diverse segnalazioni per droga. Una ragazzina di 16 anni ha avuto un malore per avere abusato di sostanze alcoliche.

Il fatto è avvenuto in tarda notte sul lungomare Harmine: la chiamata al 118 e l'arrivo degli operatori dell'ambulanza della Misericordia che hanno soccorso la giovane in spiaggia. Una volta stabilizzata è stata trasferita al pronto soccorso dell’ospedale di Tarquinia dove ha trascorso la notte per poi essere stata dimessa ieri mattina.

L’ordinanza comunale che regolamenta la somministrazione e il consumo di sostanze alcoliche sembra stia dando i primi risultati. Ovvero il divieto dalle 22 per i commercianti di somministrare bevande alcoliche e analcoliche in vetro e lattina e così come quello di bere alcolici per strada. Questo provvedimento non ha però messo fine a quei comportamenti che generano pericolo e degrado tra i giovani. Ragazzi che riescono comunque a reperire l’alcol, consumandolo nelle pinete e nelle aree verdi meno frequentate.

Oltre alla giovane trasferita in ospedale, un altro fatto che ha suscitato sgomento e perplessità riguarda di una ragazzina che, per avere assunto una quantità di alcol eccessiva, ha attirato l’attenzione di alcuni villeggianti nei pressi di un bar del lido. Resta comunque alta l’attenzione dei carabinieri che in questo weekend, con il supporto del nucleo cinofili di Roma, hanno perlustrato il litorale trovando anche sostanze stupefacenti.

Alcuni ragazzini sono stati segnalati come assuntori alla prefettura, altri hanno dovuto fornire agli uomini dell’Arma le proprie generalità a seguito dei loro comportamenti che destano preoccupazione tra i turisti. Tuttavia si attende la serata clou dell’estate: il 14 agosto. Giorno da sempre atteso, soprattutto tra i giovani che trascorrono la notte in spiaggia festeggiando gli ultimi giorni della stagione estiva. Ultimo aggiornamento: 5 Agosto, 00:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA