Bambini si perdono in spiaggia, arriva WhatsApp in soccorso: subito ritrovati

Lunedì 10 Agosto 2020 di Marco Feliziani
Tre bambini, tutti dai sette agli otto anni, sono stati ritrovati in tempi rapidissimi sulla spiaggia di Montalto di Castro.

È stata la tecnologia ad aiutare i soccorritori: una chat che la Guardia costiera della delegazione di spiaggia ha attivato già dallo scorso anno. Ovvero un gruppo WhatsApp di cui ne fanno parte tutti i bagnini del litorale, che tra ieri e oggi hanno risposto all'allarme lanciato dai familiari.

Sabato due fratellini di sette e otto anni, un maschietto e una femminuccia di Pisa, si trovavano al molo della foce del fiume Fiora, quando si sono allontanati dai propri genitori che hanno subito chiamato i soccorsi. In una manciata di minuti il messaggio è stato inviato a tutti gli assistenti bagnanti; i piccoli sono stati ritrovati presso lo stabilimento balneare il Cambusiero.

Questa mattina invece una bambina di otto anni di Marsciano, al mare con la mamma e la nonna, ha fatto perdere le sue tracce lungo l'arenile. Anche in questo caso la chat è stata di aiuto per ritrovare in brevissimo tempo la bambina, che nel frattempo aveva percorso un lungo tratto di spiaggia. Un servizio, quello del gruppo WhatsApp, che si va ad aggiungere a quelli già attivi per garantire un tempestivo intervento e una maggiore sicurezza ai bagnanti. Ultimo aggiornamento: 16:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA