Mamma partorisce sull'eliambulanza: la piccola Delia nasce in volo

Mercoledì 17 Aprile 2019 di Massimo Luziatelli
1
L'equipaggio di Pegaso 33 e medico e infermiere del 118
Fiocco rosa a bordo dell'elicottero Aw 169 "Pegaso 33". E' successo alle 19,38 di oggi, mentre l'eliambulanza del 118 era in volo tra Vasanello e l'ospedale di Belcolle di Viterbo.
Sia la piccola Delia che la mamma Tania stanno benissimo.

Poco dopo le 19 è arrivata da Vasanello la chiamata al 118 perché una donna, in avanzato stato di gravidanza, aveva bisogno di soccorso per forti dolori. Il personale dell'ambulanza, arrivato in pochissimo tempo, si rendeva conto che la signora Tania era prossima a partorire per cui è stato chiesto l'intervento dell'eliambulanza, per trasportarla in ospedale.

Dalla base di Viterbo si è alzato in volo Pegaso 33: a bordo il comandante Lanfranco Verani, il copilota Alberto Bonucci, il medico anestesista rianimatore Matteo Fusetti e l'infermiere Massimiliano De Franceschi.

Una volta a bordo è stato proprio il medico a rendersi conto che non c'era un secondo da perdere. Assistito dall'infermiere, ha deciso di far partorire la donna senza aspettare di atterrare nella piazzola di Belcolle. E così è stato.

Tania ha messo al mondo la piccola Delia in alta quota e pochi minuti dopo sia la mamma che la neonata sono state affidate alle cure dei medici del pronto soccorso per essere poi trasferite in reparto. Entrambe sono in buona salute.

Un'avventura che la mamma di Vasanello difficilmente dimenticherà. Come l'equipaggio di Pegaso 33. Ultimo aggiornamento: 18 Aprile, 11:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma