Quando a “bullizzare” è la prof: «Puzzi e sei stupido», insegnante a processo

Venerdì 21 Febbraio 2020
«Lo chiamava stupido, piccoletto. Gli diceva che puzzava». Bullizza alunno davanti a tutta la classe, il processo alla professoressa delle scuole medie Agosti di Bagnoregio, assistita dall’avvocato Giovanni Labate, entra nel vivo con le testimonianze dei genitori della vittima. Imputata per maltrattamenti l’insegnante di Italiano, una sessantenne originaria di Castel Giorgio. La famiglia dello studente ha rinunciato alla costituzione di parte civile. L’alunno, all’epoca dei fatti, 13enne, secondo quanto raccontato nei genitori sarebbe stato bullizzato e umiliato continuamente dalla professoressa. La storia sarebbe emersa durante una lezione di catechismo proprio sul bullismo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani