CORONAVIRUS

Bolsena e Caprarola, vaccinazioni di massa e summit con i medici

Lunedì 26 Ottobre 2020

Il fronte antivirus vede sul campo anche i piccoli Comuni della Tuscia come Caprarola e Bolsena. In quest'ultimo sono state effettuate ben 400 vaccinazioni. Una iniziativa davvero notevole, ben corrisposta. Abbiamo messo in piedi un'organizzazione che andrebbe esportata sui territori, è stato il commento del sindaco Paolo Dottarelli.Tra sabato e domenica i residenti si sono recati al Palazzetto dello Sport. Abbiamo destinato l'intero palazzetto alle vaccinazioni. Ad ogni medico di base una stanza, ingressi uno alla volta con misurazione della temperatura corporea, e confort zone per i minuti successivi all'iniezione. In questa maniera abbiamo permesso ai medici di lavorare in sicurezza ed ai nostri cittadini di non ammassarsi in spazi angusti creando assembramento - prosegue Dottarelli - Non appena avremo possibilità riapriremo la struttura per un'altra campagna visto che ce ne è una grande richiesta. Intanto domenica sera a Caprarola si è riunito il Coc (Comitato operativo comunale) sul Covid-19. L'incontro si è svolto nel salone delle conferenze presso le Scuderie di Palazzo Farnese. Oltre al sindaco Eugenio Stelliferi, a tutta l'amministrazione comunale (maggioranza e minoranza) e alle forze dell'ordine (Carabinieri e Polizia Municipale) quali organi di controllo, sono stati invitati a portare il loro contributo Michele Fiore, rappresentante provinciale dei medici di famiglia e la dirigente scolastica Andreina Ottaviani. Presenti anche rappresentanze di Protezione Civile, Croce Rossa Caritas, Pro Loco e della società Ecolandia che si occupa della raccolta dei rifiuti a Caprarola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA