Lago di Vico, traversata a nuoto per tutelare la qualità dell'acqua

Domenica 12 Luglio 2020
I partecipanti
Si è svolta ogg la seconda traversata del lago di Vico organizzata dal comitato "Non ce la beviamo", a cui hanno partecipato venti atleti, per richiamare l’attenzione sulla tutela dell’acqua.

Tra i presenti il campione olimpionico Roma 1960 Giuseppe Avellone e il fondatore del Nuoto Fondo Italia 1968 Antonello Asmone (Lazio Nuoto). Andrea Celestini, il primo a toccare la spiaggia di Caprarola, ha dichiarato che è stata una traversata di 5000 metri impegnativa per le correnti.

«Il contesto naturale in cui si è svolta la traversata  - dice il Comitato - è stato scelto per evidenziare l’urgenza di interventi per la tutela e il ripristino delle caratteristiche dell’ecosistema del lago di Vico minacciato da monocolture industriali che utilizzano fertilizzanti chimici e pesticidi e dalla necessità di mettere in atto pratiche agricole tipiche, rispettose per l’ambiente».
  Ultimo aggiornamento: 13 Luglio, 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA