La Viterbese manda segnali di risveglio: a Palermo finisce 3-3, ma il rammarico è gialloblù

Mercoledì 2 Dicembre 2020 di Marco Gobattoni
La Viterbese manda segnali di risveglio: a Palermo finisce 3-3, ma il rammarico è gialloblù

Finisce 3-3 Palermo-Viterbese con i gialloblù che segnano tre gol ma non riescono a portare a casa l'intera posta. Due volte in vantaggio, con una personalità finalmente adatta alla categoria, Tounkara e compagni, vengono ripresi al 91' dal Lucca che toglie dalle mani tre punti che sarebbero stati pesantissimi.

Il primo tempo è timido: la Viterbese non gioca e il Palermo sfiora in almeno tre occasioni il vantaggio. Vantaggio dei siciliani che giunge al 12' della ripresa quando Lucca sblocca il match. Sotto di una rete la Viterbese non rivede i fantasmi e cambia marcia: Simonelli e Tounkara ribaltano la sfida con Taurino che dalla panchina pregusta il colpaccio. Il gol dell'ex Saraniti rimette tutto in parità, ma Mbende riporta in alto la Viterbese realizzando il 2-3.

La vittoria sembra ad un passo, ma il solito Lucca - e pensare che con la città toscana la Viterbese vanta un antico gemellaggio a livello di tifoseria - sigla il 3-3 definitivo. I tre punti non sono arrivati e la classifica, bene le sconfitte di Casertana e Potenza, è ancora deficitaria, ma da Palermo può ripartire la corsa di una Viterbese finalmente viva.

Ultimo aggiornamento: 18:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA