COVID

La Viterbese appesa al filo dei tamponi

Domenica 1 Novembre 2020 di Paolo Graziotti
L'allenatore Maurizi

C'è attesa per l'esito dei nuovi tamponi effettuati dalla squadra ieri pomeriggio dopo i casi positivi che si sono registrati negli ultimi giorni, ma anche la speranza di rivedere negativizzati nella giornata di dopodomani i primi contagiati del gruppo squadra, tra cui anche il tecnico Agenore Maurizi. Dopo i primi casi, che si erano registrati ad inizio settembre quando la squadra era ritornata a Viterbo dopo la preparazione precampionato effettuata a Cascia, i nuovi contagi sono tornati infatti con prepotenza all'interno del gruppo gialloblù a partire da martedì 20 ottobre, proprio alla vigilia del turno infrasettimanale di campionato contro il Bisceglie, e da lì sono poi continuati in modo frequente.
La Viterbese naviga a vista e, non a caso, in queste ore la società ha rivisto il proprio programma di allenamento per evitare quelle occasioni che potessero generare l'ascesa di ulteriori contagi. Visto lo spostamento a data da destinarsi della partita che i gialloblù avrebbero dovuto giocare contro il Palermo nella giornata oggi, si era pensato di giocare ieri pomeriggio una partita in famiglia contro la squadra Primavera 3 il cui campionato è stato già sospeso per il momento fino al 24 novembre. La situazione delle ultime ore ha spinto poi i dirigenti della società di via della Palazzina ad annullare la partita amichevole e a riprendere direttamente gli allenamenti dopodomani, invece che domani. Proprio martedì, o mercoledì al massimo, il tecnico Agenore Maurizi ed alcuni componenti del suo staff, sperano di riprendere già a guidare la squadra in vista della partita che la Viterbese dovrà disputare domenica 8 novembre contro la Paganese. Per scendere in campo contro i campani, la squadra gialloblù dovrà avere a disposizione almeno 13 giocatori della rosa compreso un portiere. Al momento, oltre ai 5 componenti dello staff tecnico, la Viterbese ha 6 giocatori contagiati e può quindi regolarmente scendere in campo. È chiaro però che per lo svolgersi della partita bisognerà basarsi sugli esiti dei prossimi test molecolari, a partire da quelli che verranno resi noti oggi.
La Viterbese ha tra l'altro in questo momento dei giocatori ancora infortunati come ad esempio gli esterni Falbo, Simonelli e Urso. Mentre alcuni elementi come ad esempio il giovane difensore Ludovico Ricci e l'attaccante Aimone Calì, non sono ritenuti dallo staff tecnico pronti per scendere in campo.
Intanto, proprio in ottica contagi, torna a far parlare di sé la trasferta che i gialloblù hanno effettuato in pullman nella notte domenica scorsa a Vibo Valentia, a cui sono stati costretti per non perdere la partita a tavolino e venire penalizzati di un punto in classifica. La Vibonese ha infatti riscontrato nelle scorse ore la positività di 6 giocatori e per questo ha chiesto immediatamente il rinvio della partita contro il Catania prevista per questa domenica, che verrà recuperata invece mercoledì 18 novembre alle 20,30.
 

Ultimo aggiornamento: 20:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA