ROMA

L'emergenza rifiuti a Roma rischia di travolgere anche Viterbo, l'allarme di Arpa Lazio

Martedì 25 Giugno 2019
L'immondizia di Roma? È un problema anche del resto del Lazio. ''Nei primi 4 mesi del 2019, quando ancora gli impianti di Malagrotta non erano in manutenzione, a Latina il 70% della capacità di trattamento riguardava i rifiuti di Roma, a Viterbo circa il 50% mentre a Frosinone circa il 40%", dichiara Marco Lupo, direttore generale dell'Arpa Lazio. Insomma, se la Capitale non dà una svolta al proprio ciclo dei rifiuti, rischia di ingolfare anche le altre province. 
 
"È evidente - continua Lupo - che c'è un problema di insufficienza di impianti, a meno che non si voglia continuare a portare fuori i rifiuti, ma questo è in contraddizione con i principi di autosufficienza che dovrebbero caratterizzare il ciclo dei rifiuti''. Roma produce ogni giorno circa 4.600 tonnellate di rifiuti, di cui solo il 43 per cento - circa duemila tonnellate - è raccolto in modo differenziato. Tutto il resto va agli impianti di trattamento meccanico-biologico, in gran parte fuori dai confini capitolini. Casale Bussi compreso.
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma