Via alla campagna antincendio boschivo, patrimonio ambientale: Agraria Tarquinia sorvergliato speciale

Via alla campagna antincendio boschivo, patrimonio ambientale: Agraria Tarquinia sorvergliato speciale
di Marco Feliziani
2 Minuti di Lettura
Venerdì 25 Giugno 2021, 06:15 - Ultimo aggiornamento: 10:24

Si è aperta il 15 giugno anche sul litorale viterbese la campagna antincendio boschiva 2021. Un’attività che vede in campo, fino al 30 settembre, uomini e mezzi dei Vigili del fuoco, della protezione civile e delle forze dell’ordine maggiormente impegnati al controllo e al monitoraggio del patrimonio ambientale per la lotta agli incendi boschivi.

«Oltre al consueto controllo di tutto il territorio di competenza – spiega Alessandro Sacripanti, presidente dei volontari dell’Aeopc – poniamo l’accento al patrimonio dell’Università agraria, che conta 2500 ettari di aree boschive che interessano più zone del Comune di Tarquinia. Ogni giorno sono presenti volontari della Protezione civile che svolgono attività di controllo e segnalazione di eventuali colonne di fumo. L’attività è svolta in costante contatto con la sala operativa Prociv della Regione e con la Polizia locale».

Un primo grande incendio è divampato martedì scorso in località Ancarano, nel comune di Tarquinia, dove sono andati in fumo 13 ettari di sterpaglie. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Viterbo e del distaccamento di Tarquinia, oltre a due squadre dell’Aeopc, i carabinieri della stazione e i carabinieri forestali. Il tempestivo intervento degli operatori ha evitato che le fiamme si propagassero nel vicino bosco e in alcune strutture agricole. L’intervento di spegnimento si è prolungato per tutto il pomeriggio fino al termine di un’attenta bonifica per mettere in sicurezza l’area. Le cause del rogo sono al vaglio delle forze dell’ordine.

Sacripanti ricorda inoltre «di segnalare tempestivamente al 115 o al numero verde 803555 della Regione Lazio eventuali incendi. Ringrazio i Vigili del fuoco e le forze dell’ordine – conclude - per il grande impegno che stanno dimostrando già in questa prima fase di campagna antincendio boschiva».

I dati ricordano che lo scorso anno il litorale di Viterbo è stato oggetto di numerosi incendi, in particolare nella zona di Tarquinia, nelle località Farnesiana, Sant’Agostino e Riva dei Tarquini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA