In Terza categoria altra aggressione agli arbitri: in Alta Tuscia e Real Graffignano colpito alla testa

Domenica 23 Dicembre 2018 di Marco Gobattoni
In Terza categoria altra aggressione agli arbitri
Altro giro altra violenza. Le aggressioni agli arbitri non si fermano ed anche nell'ultimo fine settimana di calcio, il pianeta del pallone dilettanti è stato scosso da un episodio di violenza. Soltanto otto giorni fa le polemiche e le accuse del direttore di gare vetrallese ma di origini egiziane Farhane Salah Eddine, aggredito durante il match del campionato di Seconda categoria tra Aurora Viterbo e Virtus Marta; ecco che ieri in Terza categoria è avvenuto un altro episodio di violenza verso le giacchette nere. Lo scenario come detto è quello della Terza: sfida tra Alta Tuscia United e Real Graffignano, con le due squadre che viaggiano nei bassi fondi della classifica. A condurre l'incontro il fischietto viterbese Antonio Leonetti che nella ripresa, estrae un doppio cartellino giallo nei confronti di un calciatore dell'Alta Tuscia. Un doppio giallo comune: un'espulsione per semplici falli di gioco, ma che manda fuori di testa il tesserato della compagine locale. Alla vista del secondo cartellino, il calciatore, si divincola dai compagni e colpisce con un pugno alla testa Leonetti. L'arbitro viterbese è stato trasportato all'ospedale di Belcolle per gli accertamenti del caso che per fortuna non hanno evidenziato problemi di natura fisica. Anche il calciatore autore del brutto gesto, si è recato presso il nosocomio viterbese per scusarsi con il direttore di gara.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma