Il Monterosi paga un primo tempo da incubo: contro il Campobasso perde 3-2 ed è ultimo

Il Monterosi paga un primo tempo da incubo: contro il Campobasso perde 3-2 ed è ultimo
di Marco Gobattoni
3 Minuti di Lettura
Domenica 12 Settembre 2021, 22:37 - Ultimo aggiornamento: 13 Settembre, 15:24

Il Monterosi Tuscia perde 3-2 in casa contro il Campobasso ed incassa la seconda sconfitta consecutiva dopo quella di Bari. La compagine allenata dal tecnico David D'Antoni, paga una prima mezz'ora da incubo, nella quale finisce sotto 3-0 senza capire il perchè. Tre gol incassati tra il 3’ ed il 14’ del primo tempo, con una difesa che non è mai riuscita ad arginare la forza offensiva di un Campobasso che con i tre attaccanti in continuo movimento non ha mai dato punti di riferimento alla retroguardia biancorossa. La reazione del Monterosi è stata sterile: D’Antoni passa ad una difesa a quattro ed effettua due cambi nella prima mezz’ora ma i buoi, ormai, sono scappati dalla stalla, anche se il resto del match è un'altra storia. 

All’alba della partita il Campobasso gela il Monterosi e riscalda gli oltre 200 sostenitori accorsi dal Molise per sostenere la compagine allenata da Cudini. E’ Rossetti a portare avanti i suoi con un destro secco che fulmina Marcianò. Troppo spazio per il nove dei lupi che non perdona. Lo stesso Rossetti si ripete cinque minuti dopo: indisturbato scarica il destro sotto l’incrocio della porta difesa da Marcianò che anche stavolta può solo guardare. L’incubo del Monterosi continua: al 14’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Di Francesco, Bontà salta indisturbato dentro l’area di rigore e realizza il 3-0 ospite.

I viterbesi sono come un pugile alle corde: il Campobasso è padrone del campo e colleziona occasioni come quella che capita sui piedi di Liguori. Il primo squillo dei padroni di casa è rappresentato da un tiro telefonato di Buono che termina abbondantemente alto. A cinque dal termine, Costantini, realizza il rigore della speranza: un gol storico; il primo in C per il Monterosi. Il gol galvanizza il Monterosi che nella ripresa parte a testa bassa e con il neo entrato Di Paolantonio sfiora il 2-3, mentre a Ferri Marini viene annullato un gol per fuorigioco. Con il passare dei minuti la propulsione dei padroni di casa si spegne ed il Campobasso inizia ad addormentare la gara gestendo il pallone. D’Antoni le prova tutte inserendo anche il centrocampista offensivo Parlati, ma i viterbesi fanno fatica a creare occasioni. Costantino, il migliore dei suoi, è l’ultimo ad arrendersi ma spara in curva l’ultima occasione. Polito illude con il 2-3 ma è troppo tardi. 

MARCATORI 3’p.t. Rossetti (C) 8’p.t. Rossetti (C), 14’ p.t. Bontà (C), Costantino (M) su rigore al 40’p.t., 47’ s.t. Polito.

MONTEROSI TUSCIA (3-5-2) Marcianò 6; Tartaglia 5,5 (36’s.t. Verde s.v.), Mbende 5 (30’ p.t. Ferri Marini), Rocchi 5,5; Adamo 6 Franchini 5,5 (1’s.t. Di Paolantonio 5), Buono 6 (20’s.t Parlati), Buglio 5, Tonetto; Caon 5,5 (30’p.t. Polito 5,5), Costantino 6. (Alia, Cancellieri, Verde, Nasini, Sdaigui, Piroli). All. D’Antoni 5,5

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini 6; Sbardella 6, Menna 6,5, Dalmazzi 6,5, Vanzan 6; Candellori 6, Bontà 7, Tenkorang 6; Di Francesco 6,5 (23’s.t. Parigi 6), Rossetti 7,5 (46’ s.t. Vitali s.v.), Liguori 6 (10’s.t. Giunta 6), (Zamarion, Coco, Nacci, Emmausso, Pace, Martino, Ciocca, Magri, Vitali). All. Cudini 7

Arbitro Grasso di Ariano Irpino

Note Ammoniti Adamo, Menna. Paganti 350. Incasso non comunicato. Angoli 3-3. 

MIGLIORE Rossetti 7,5

© RIPRODUZIONE RISERVATA