I 123 marescialli dell'Aeronautica militare laureati in Scienze politiche: cerimonia in videoconferenza

Giovedì 16 Luglio 2020
Una fase degli esami di laurea

Ultima missione formativa per i marescialli dell’Aeronautica militare, impegnati a Viterbo nel corso Altair II. Questa mattina il magnifico Rettore dell’Università della Tuscia ha conferito la laurea in Scienze politiche e delle relazioni internazionali a 123 marescialli di terza classe. Tra loro ben 35 hanno conseguito il voto di 110 con lode.

Oggi la cerimonia ufficiale presieduta dal comandante della Scuola, colonnello Leonardo Moroni - anche in rappresentanza del comandante delle Scuole della 3° Regione aAerea di Bari, generale Aurelio Colagrande - in videoconferenza in ottemperanza alle misure di contenimento Covid 19. Il colonnello Moroni ha sottolineato come «la cerimonia odierna è particolarmente significativa visto il periodo infausto che stiamo vivendo; significativa e incoraggiante perché è la dimostrazione che la determinazione, la caparbietà e il lavoro di squadra rappresentano le qualità e i comportamenti vincenti contro ogni avversità. Mi complimento per il prestigioso doppio traguardo raggiunto, laurea e conclusione iter triennale, in mezzo a tante difficoltà e avversità, incertezza per il futuro, limitazioni, restrizioni e notizie che hanno ingenerato in tutti ansie e timori per la salute dei nostri concittadini, per quella personale e dei nostri cari».

Nel suo intervento il Rettore Stefano Ubertini si è rivolto ai neo-laureandi evidenziando come «il ricordo di questo momento rimarrà impresso in maniera indelebile, oggi più che mai proprio per l’eccezionalità di questo momento. Oggi voi raggiungete un traguardo importante con il conseguimento della laurea. E’ solo una parte del percorso impegnativo che state seguendo nella scuola ma è un risultato eccezionale per voi e per le vostre famiglie, il coronamento di tanto sudore e tanta fatica». 

Poi il Rettore ha formalmente proclamato dottori i marescialli del corso Altair II: i 35 che hanno ottenuto il voto di 110 con lode testimoniano l’efficacia e la qualità della formazione impartita. Durante la cerimonia,
comunicata formalmente l’assegnazione di riconoscimenti ai frequentatori più meritevoli; in particolare i premi in regime di reciprocità tra nazioni (Argentina, Brasile e Perù), la borsa di studio offerta dalla Fondazione Carivit, la tradizionale "Targa di merito" assegnata simbolicamente dal Reparto al primo classificato nella graduatoria di fine ciclo formativo.

Ora i marescialli dell’Aeronautica ci sarà il trasferimento presso i reparti d’impiego della forza armata per l’inizio della carriera operativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA