Gallese e Bomarzo, vaccinazioni straordinarie per fermare il contagio. Chiudono prima le scuole

Open day
di Federica Lupino
2 Minuti di Lettura
Lunedì 7 Giugno 2021, 07:20 - Ultimo aggiornamento: 19:51

La curva – con 20 nuovi contagiati - risale per il secondo giorno consecutivo, complice il focolaio di Gallese che continua ad allargarsi. Nel paese ieri altri 6 positivi, per un totale che è arrivato a 26. Massima attenzione da parte della Asl che ieri pomeriggio ha messo a disposizione una unità mobile per effettuare i tamponi antigenici gratuitamente e su base volontaria. Quanti sono risultati positivi al test rapido, sono subito stati sottoposti al molecolare. A Gallese, intanto, si muove anche il Comune. Il sindaco Danielo Piersanti ha firmato un’ordinanza che di fatto chiude in anticipo le scuole: da oggi al 12 giugno tutti gli istituti presenti sul territorio resteranno off-limits.

Ma non finisce qui: oggi e domani l’azienda sanitaria ha organizzato un open day straordinario per gli abitanti di Gallese e di Bomarzo (dove negli ultimi giorni i casi sono aumentati) che possono contattare gli appositi numeri di telefono. I primi potranno ricevere una dose Astrazeneca nel centro della Grotticella o nella sala Mice di Civita Castellana, i secondi nel solo hub di Viterbo. “La Asl, al fine di mettere in campo le azioni necessarie al contenimento della diffusione del virus lunedì 7 e martedì 8, dalle 9 alle 20, ha organizzato due open day Astrazeneca, rivolto ai cittadini residenti nel comune di Bomarzo, di età superiore ai 18 anni, nel punto di Santa Maria della Grotticella a Viterbo” fanno sapere dall’ente che supporterà l’organizzazione delle due giornate, attraverso un servizio di raccolta delle preadesioni.

Oltre ai 6 di Gallese, gli altri casi di ieri sono stati riscontrati a Civita Castellana e a Montefiascone (3 ciascuno), a Oriolo Romano (2) e uno rispettivamente a Bassano Romano, a Bomarzo, a San Lorenzo Nuovo, a Soriano nel Cimino, a Tarquinia, a Viterbo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA