Flaminia Civita Castellana, tifosi e giocatori tappezzano di manifesti lo stadio Madami per chiedere alla società di trattenere il segretario

Sabato 18 Maggio 2019 di Ugo Baldi
A Roma la tifoseria giallorossa è scesa in strada per contestare la società, rea di non aver rinnovato il contratto a Daniele De Rossi; a Civita Castellana il tifo organizzato manifesta ma per un altro motivo. Insieme ai giocatori i supporter hanno fatto sentire la loro voce per evitare la partenza del segretario Ottavio Macino, figura cardine all'interno del club rossoblù e apprezzato da colleghi e addetti ai lavori per la sua professionalità. Una professionalità, che non è passata inosservata nemmeno agli occhi di alcuni club di Serie B, intenzionati a mettere sotto contratto Macino con un triennale 
La richiesta dei supporter, sottoscritta anche dagli stessi giocatori della Flaminia, è stata affidata ad alcuni cartelli esposti all'ingresso dello stadio Madami con la scritta “Pretò nun cè lascià". Per la cronoca Pretò è il soprannome di Macino. Vedremo se alla fine preverranno le ragioni del cuore o le legittime aspirazioni professionali del segretario. Il capo tifoso del gruppo Apache, Francesco Paolelli, ha chiesto un confronto urgente con il patron Augusto Ciarrocchi e il presidente Francesco Bravini per evitare il trasloco nel nord Italia del migliore segretario degli ultimi trenta anni di una società di calcio a Civita Castellana. «Sono certo che Ottavio - ha detto Paolelli - alla fine farà prevalere le ragioni di cuore. La società, molto attenta come la Flaminia non può perdere un elemento cosi importante». Entro lunedi se ne saprà di più.  

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La partitella sulla spiaggia: evento top e incubo bagnanti

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma