CORONAVIRUS

Famiglia cinese torna a Caprarola dalla Cina e accetta di restare in casa in quarantena

Sabato 1 Febbraio 2020
Famiglia cinese torna a Caprarola dalla Cina e accetta di restare in casa in quarantena

A Caprarola (Viterbo) una famiglia cinese resterà in casa in quarantena fino al 10 febbraio a scopo precauzionale. Si tratta di due genitori con tre figli, tornati da un viaggio nel gigante asiatico una decina di giorni fa. Il caso è stato sollevato dall'istituto comprensivo dove un ragazzino frequenta la quinta elementare, l'altro la prima media.

Coronavirus, famiglia torna dal capodanno cinese: 5 persone in quarantena a casa

Coronavirus, i coniugi di Wuhan allo Spallanzani: «Nessuno contagiato da noi»

I familiari di alcuni alunni, saputo della vacanza, hanno chiesto lumi alle insegnanti. Queste a loro volta hanno subito contattato il sindaco Eugenio Stelliferi che, d'accordo con la Asl e la Prefettura, ha proposto ai cinque concittadini di origine cinese di rimanere in casa per due settimane. «Da parte loro - racconta - abbiamo avuto la massima collaborazione. Sono subito stati disponibili, accettando la nostra richiesta».

Il Comune gli fornisce i pasti, mentre le maestre portano i compiti così che i ragazzini non restino indietro col programma. La famiglia non è comunque originaria della zona di Wuhan.
 

 
 

 

Ultimo aggiornamento: 11:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani