Tomba etrusca di bambino scoperta a Vulci: è databile tra fine VIII e inizi VII secolo a.C.

Mercoledì 10 Giugno 2020

Scoperta a Vulci di una tomba etrusca di bambino; dopo il ritrovamento della scorsa settimana, nella necropoli di Poggio Mengarelli, gli studiosi hanno definito il corretto contesto all’orientalizzante antico, tra la fine dell’VIII e gli inizi del VII secolo. a.C.

A Vulci scoperta tomba etrusca di bambino, risale al IV-II secolo a.C.

Il monumento funerario è del tipo a fossa profonda e contiene un sarcofago in tufo rosso. Il coperchio, accuratamente ricavato da un unico blocco monolitico, presenta un profilo superiore testudinato, mentre sulla superficie inferiore sono ancora ben visibili gli incavi funzionali alla sua messa in opera.

La tomba è stata riutilizzata in età ellenistica (IV-II sec. a.C. e da qui l'iniziale datazione della tomba), momento in cui è stato deposto un individuo adulto al di sopra degli oggetti di corredo più antichi. Il materiale trovato è già stato trasferito nei laboratori della Fondazione Vulci.

Ultimo aggiornamento: 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA