Va alla scuola per consegnare un disegno al figlio, ma ha divieto di avvicinamento: arrestato

Polizia
1 Minuto di Lettura
Giovedì 21 Ottobre 2021, 06:30 - Ultimo aggiornamento: 20:34

Entra nel giardino della scuola per consegnare un disegno al figlio, ma ha un divieto di avvicinamento. L’uomo, un 31enne dominicano residente a Viterbo, è stato arrestato martedì dalla Squadra Mobile. E ieri mattina si è presentato davanti al giudice Elisabetta Massini per la convalida dell’arresto. Il 31enne, a novembre 2020, era stato sottoposto alle misure cautelari dell’allontanamento dall’abitazione familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla moglie e dal figlio, emesse dal Tribunale di Viterbo per i reati di maltrattamenti contro familiari e conviventi, violenza sessuale e lesioni personali aggravate. Secondo quanto accertato in più occasioni avrebbe picchiato i suoi familiari con un bastone e costretto la moglie a rapporti sessuali. Nel corso del 2021 l’uomo è stato ristretto in carcere, in seguito alle ripetute violazioni degli obblighi derivanti dal provvedimento, misura successivamente sostituita prima dagli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico e poi dal divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. Martedì mattina il 31enne di nuovo violato tutte le misure restrittive. Ad allertare la polizia sarebbe stata una telefonata dalla responsabile del centro antiviolenza “Penelope” di Viterbo che li avvisava che l’uomo si trovava all’interno del plesso scolastico frequentato dal figlio. L’indagato ieri mattina avrebbe detto al giudice che era lì perché volveva consegnare un disegno al figlio perché era il suo compleanno. La giudice ha convalidato l’arresto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA