Due napoletani truffano un'anziana facendosi consegnare 7000 euro: trovati e denunciati

E' la solita truffa dei finti avvocati, che piombano in casa di una persona molto anziana raccontando di gravi problemi accaduti al figlio, per risolvere i quali c'è urgente bisogno di una somma di denaro. E' così che due napoletani hanno raggirato un'anziana facendosi consegnare 7000 euro in contanti. I truffatori sono stati identificati e denunciati.

E accaduto nel Viterbese, dove i due di 41 e 33 anni hanno contattato un signora anziana di Villa San Giovanni in Tuscia, di 86 anni, che non era in frequenti contatti con il figlio. Alla donna hanno riferito come lui fosse rimasto coinvolto in un brutto incidente e che loro erano i suoi avvocati. Per cui avrebbe dovuto immediatamente consegnare i soldi ed eventualmente preziosi in oro o orologi di valore per aiutarlo.

La signora, tratta in inganno, ha accettato e ha consegnato la somma in contanti di 7000 euro che aveva messo da parte. Ma una volta sparitit i due, ha scoperto dal figlio che nulla di quanto raccontatro era vero e che era stata truffata. Allertati i carabinieri di Blera, dopo alcune investigazioni mirate, sono stati individuati e denunciati i due truffatori. Sono ora al vaglio altri episodi simili avvenuti nella provincia, come un analogo fatto già scoperto a gennaio dai carabinieri di Soriano nel Cimino, avvenuto con le stesse modalità.
Mercoledì 14 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-02-14 19:15:33
ma come si fa a credere alle favole.
2018-02-14 19:37:26
quando sei anziano sei debole,,,questi vanno puniti con la galera vera,,,dura,,no domiciliari
QUICKMAP