Spacciava per un gruppo criminale nigeriano e gambiano, arrestato 34enne di Bassano Romano

Carabinieri
2 Minuti di Lettura
Venerdì 9 Luglio 2021, 06:05

Spacciava per un sodalizio criminale nigeriano e gambiano, ai domiciliari 34enne di Bassano Romano. Nunzio Masino, questo il nome dell'indagato, è stato raggiunto da una misura cautelare nell’ambito dell’operazione Idra. La complessa attività della compagnia dei carabinieri di Potenza ha smantellano un’associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, composta da due distinti gruppi.

Il primo, e più importante, di matrice etnica era dedito all’approvvigionamento e commercializzazione di significativi quantitativi di droga. Il secondo, costituito da una articolata rete di spacciatori al dettaglio di nazionalità italiana che, seppur non legati tra loro da vincoli associativi, agivano in costante raccordo e con modalità di tipo mutualistico.

Di questo secondo faceva parte il trentenne di Bassano Romano. Masino avrebbe avuto il ruolo del galoppino, colui che spacciava al dettaglio senza avere ruolo di primo piano all’interno dell’associazione a delinquere. Durante le indagini durate più di 2 anni consistite principalmente in attività intercettazioni telefoniche, servizi di osservazione e pedinamento, nonché controlli e perquisizioni, è stato effettuato un arresto in flagranza di reato, sono state deferite in stato di libertà 2 persone e sono stati segnalati amministrativamente, quali assuntori, altri 6 soggetti, ponendo in sequestro mezzo kg di stupefacenti del tipo hashish e marijuana.

In totale sono 26, tra arresti domiciliari e obblighi di dimora e presentazione alla polizia giudiziaria, le misure cautelari emesse dal gip di Potenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA