Dramma Viterbese, contro il Pontedera una sconfitta che sa di resa

Dramma Viterbese. Gialloblu sempre più ultimi
di Marco Gobattoni
2 Minuti di Lettura
Sabato 13 Novembre 2021, 16:30 - Ultimo aggiornamento: 18:33

La Viterbese affonda. Il 3-2 casalingo contro il Pontedera condanna i gialloblu all'ennesima sconfitta di una stagione sportivamente drammatica. Sotto di due gol, dopo appena 15 minuti, la Viterbese riesce a recuperare il match già nel primo tempo con le reti di Volpe e Murilo.

A inizio ripresa, Volpe, spreca la palla del 3-2, ma a fine partita la frittata. D'Ambrosio commette un errore di valutazione regalando una punizione ai toscani. Punizione che Espeche, di testa, trasforma nel gol che condanna la Viterbese ad una sconfitta che sa di serie D. 

VITERBESE (4-3-3): Daga; Fracassini (14′ st Pavlev), D’Ambrosio, Martinelli (23′ st Van Der Velden), Urso; Calcagni, Iuliano, Adopo (28′ st Errico); Murilo, Volpe (14′ st Capanni), Volpicelli. A disposizione: Bisogno, Simonelli, Ricchi, Foglia, Zanon, Marenco, Alberico. Allenatore: Punzi.

PONTEDERA (3-5-2): Sposito; Matteucci, Espeche, Bakaioko; Perretta (48′ st Marianelli), Barba (33′ st Regoli), Caponi, Catanese, Milani (15′ st Parodi); Magnaghi, Benedetti (15′ st Mattioli). A disposizione: Angeletti, Bardini, Pretato, Shiba, D’Antonio, Benericetti, Nicoli, Santarelli. Allenatore: Maraia

Arbitro: Fabio Pirrotta della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto

Marcatori: 9’ e 15′ Magnaghi, 26′ Volpe, 40′ Murilo, 50′ st Espeche.

Note: angoli: 5-3 per la Viterbese; ammoniti: Catanese, Bakaioko, Pavlev, Espeche; recuperi: 0’ pt; 5’ st.

© RIPRODUZIONE RISERVATA