Dove vai domenica? Vado a Marassi: Viterbo è pronta ad invadere la Genova blucerchiata

Giovedì 9 Agosto 2018 di Marco Gobattoni
Dove vai domenica? Vado a Marassi: Viterbo è pronta ad invadere la Genova blucerchiata.
Genova mania. La Viterbo gialloblù è pronta a mettersi in moto verso la Liguria, con la febbre per il match di Coppa Italia in programma domenica sera a Marassi che sale vertiginosamente ora dopo ora. Sampdoria-Viterbese segnerà un pezzo di storia del club di via della Palazzina e in molti non vogliono perdersi l'evento. Siamo solo ad Agosto ma quella che andrà in scena domenica sera, può già considerarsi senza dubbio come la partita più importante dell'anno. Non tanto per i valori tecnici o per il risultato che appare segnato in partenza, ma per ben altri motivi: in questi giorni la vicinanza dei tifosi della Viterbese alla propria squadra è cresciuta esponenzialmente e domenica sulle gradinate storiche di Marassi potrebbero esserci oltre 300 supporter gialloblù. Un numero cospicuo, con i tifosi che hanno già riempito due pullman con un terzo sta andando verso l'esaurimento. Tanti altri raggiungeranno Genova con mezzi privati: macchine, pulmini e qualcuno anche in aereo. "Stiamo assistendo ad una dimostrazione di amore dei tifosi verso la squadra enorme - dice Paola Piacentini curatrice della pagina social Viterbo Siamo Noi - il periodo non è facile: ci sono le ferie estive e il Ferragosto alle porte; eppure in tanti vogliono essere a Genova. Non è facile nemmeno reperire i mezzi per organizzare la trasferta, ma in questo ci stanno aiutando i rappresentati del comune". Alla fine come detto da Viterbo e provincia dovrebbe partire in più di 300. "Tutti i gruppi organizzati della tifoseria hanno collaborato per la trasferta - spiega Piacentini - questo è un bel segnale: c'è voglia di stare vicino alla Viterbese in una serata storica". Non potrà esserci il sindaco Giovanni Arena che dopo le fatiche elettorali e le prime giornate full immersion da sindaco staccherà la spina per qualche giorno. "Per la città di Viterbo quello che andrà in scena domenica sarà un evento da ricordare - dice il primo cittadino - purtroppo non potrò esserci, ma a rappresentare la città ci saranno l'assessore allo Sviluppo economico Alessia Mancini e i consiglieri comunali Gianmaria Santucci, Matteo Achilli e Claudio Ubertini. Ho sentito in queste ore il presidente Piero Camilli ed ho colto l'occasione per fargli i complimenti e gli auguri in vista della nuova stagione. Sono sicuro che la Viterbese saprà farsi onore: la squadra è molto carica. Come seguirò la partita? Attraverso il mio Ipad, sperando di trovare qualcosa in streaming". In tanti come detto partiranno e scorrendo i social in questi giorni è un diluvio di foto che ritraggono lo stadio Marassi di Genova con i preziosi biglietti della sfida. Altri però non potranno esserci, ma cercheranno in ogni modo di seguire l'evento. "Sono in Sicilia con la mia famiglia e non potrò essere a Genova - racconta Francesco Serra consigliere comunale e candidato sindaco alle scorse elezioni - sono qui dal primo agosto e organizzare la trasferta sarebbe troppo complicato. Sono emozionato: vedere la Viterbese sul prato di Marassi farà venire la pelle d'oca a tanti, me compreso". Intanto ieri, l'attaccante Alessandro Polidori, è stato visto allo stadio Rocchi: nel poeriggio ha messo la propria firma sul contratto che lo legherà alla Viterbese per la prossima stagione.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Fare il vento è un modo di dire per dire che non si paga al ristorante

di Mauro Evangelisti