Tombaroli devastano gli scavi archeologici di Vulci

Martedì 3 Luglio 2018 di Marco Feliziani
Tombaroli devastano gli scavi archeologici di Vulci

Tombaroli in azione la notte scorsa al parco naturalistico e archeologico di Vulci. Ignoti si sono diretti verso l'antica area urbana antistante la Domus del Criptoportico, dove sono in corso gli scavi archeologici condotti dalla Duke University, devastando parte del lavoro degli studiosi.

Gli archeologi si sono accorti di quanto avvenuto questa mattina, quando hanno proseguito l'indagine nel foro occidentale dell'antica città di Vulci. «Hanno probabilmente utilizzato un metal-detector - ha detto il professor Maurizio Forte della Duke University - danneggiando parte delle fondazioni murarie e le superfici principali dell'area est dello scavo. E in particolar modo hanno distrutto una fondazione muraria molto importante sulla quale stiamo indagando».

I tombaroli probabilmente pensavano di trovare una camera sepolclare o delle antiche monete, saccheggiando una fossa di spoliazione oggetto di indagini archeologiche.

Ultimo aggiornamento: 11:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA