Da Gino Paoli a Uto Ughi, prende forma il cartellone “grandi eventi” del festival Caffeina a Viterbo

Mercoledì 23 Maggio 2018 di Renato Vigna
Alessandro Mannarino
Grandi eventi a Caffeina festival. Presentato oggi a Viterbo il cartellone dei principali appuntamenti dell'evento che caratterizza - ormai da 12 anni - il centro storico della citta medioevale nell'ultima settimana di giugno. Un mix tra letteratura, spettacolo, musica, reading, teatro e arte che si snoderà dal 22 giugno al primo luglio prossimi. E che vedrà una preziosa anticipazione questa settimana, da venerdì 25 e domenica maggio, con l'Emporio Letterario di Pienza (Siena) con un calendario di eventi culturali che comprende la prima uscita pubblica dei dodici scrittori finalisti per il Premio Strega 2018.

Tornando al festival estivo, la chitarra e la voce di Alessandro Mannarino saranno l'apertura di Caffeina in piazza San Lorenzo a Viterbo venerdì 22. Il cantautore folk-rock romano sarà l'ospite principale per l'intervista su “Il mondo di Mannarino – Parole, musica e fascinazioni letterarie del cantautore”, una intervista inframmezzata da brani musicali eseguiti live in acustico.

Dopo l'evento di apertura, nel solco dei grandi eventi con ospiti di eccezione, ecco la sera seguente il concerto di Eugenio Bennato, fondatore della Nuova Compagnia di Canto Popolare,  che sarà nel capoluogo della Tuscia sabato 23 giugno con “Da che sud è sud”, spettacolo di musica che è crocevia fra meridione di Italia, Nord Africa e sonorità latinoamericane. Domenica 24 spazio ai ballerini della Cairo Opera House Ballet company, nel solco del forte legame fra Viterbo ed Egitto grazie alla collaborazione con Gea e la Sib Benedetti; realtà che sosterranno anche lo show di sabato 30 giugno con i Reda troupe: musiche, tamburi e flauti direttamente dalle oasi del deserto.

Lunedì 25 serata rockabilly e boogie woogie anni ’50, con ben tre band sui ritmi dello swing americano. Martedì 26 altro grande concerto d'autore, con la voce di Gino Paoli e il piano di Danilo Rea in “Due come noi che…”, realizzato in collaborazione con JazzUp, a base di voce, pianoforte. Poi la Serata celtica di giovedì 28 giugno in collaborazione con il  Montelago Celtic festival, grande festa con le danze tradizionali dell’Irlanda e non solo.

Da non perdere la serata Sentidu Sardu, venerdì 29 dedicata alla tradizione sarda, con il gruppo Mamuthones e Issohadores di Mamoiada accompagnati dalle musiche dei Cordas et Cannas. Caffeina Festival termina in bellezza con la performance di Uto Ughi e i Filarmonici di Roma: lo storico violinista sarà a Viterbo il 1 luglio con le più belle pagine del suo repertorio, grazie al sostegno di Ance Viterbo.

La prevendita dei biglietti è già aperta: è già possibile acquistare i ticket presso il Teatro Libreria Bistrot Caffeina, in via Cavour 9, secondo le informazioni nelle prossime pagine.
  Ultimo aggiornamento: 17 Giugno, 13:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA