Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid, a Viterbo Terapia intensiva vuota. E da lunedì Novavax anche in farmacia

Hub vaccinale
2 Minuti di Lettura
Venerdì 4 Marzo 2022, 06:35

Novavax, da lunedì anche nel Viterbese i ritardatari del vaccino potranno trovarlo in farmacia. Oltre ai due centri vaccinali di Santa Maria della Grotticella a Viterbo e della Sala Mice a Civita Castellana, dal 7 marzo tutte le farmacie del Lazio aderenti alla campagna avranno la possibilità di prenotarlo. Ad annunciarlo Andrea Cicconetti, Presidente di Federfarma Roma, che aggiunge: “È già possibile prenotarsi per la prima somministrazione, in maniera semplice e veloce, sul portale della Regione Lazio”. Sinora, nella Tuscia poco meno di un centinaio di no-vax hanno ricevuto la prima dose del Novavax.

Intanto, per la prima volta dopo mesi, la Terapia intensiva Covid di Belcolle è vuota. Drastica riduzione dei ricoverati scesi a 54: 28 nel reparto di Malattie infettive, 22 a Medicina Covid, 4 a Medicina Covid Montefiascone. Gli altri 3.495 attualmente positivo stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio.

Rispetto all’ultimo bolletino, poi, i nuovi casi di ieri comunicati dalla Asl sono stati 189 a fronte di 277 guariti. Gli ultimi referti di positività sono concentrati nei seguenti comuni: 34 a Viterbo, 15 a Tarquinia, 13 a Montalto di Castro e Nepi, 11 a Montefiascone, 9 a Caprarola e Ronciglione, 6 ad Acquapendente e Orte. Negli altri 33 comuni interessati si va da 5 a un caso. Degli ultimi positivi, una cittadina è stata ricoverata all’ospedale Belcolle, 188 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio. I

n totale, dall’inizio della pandemia i casi di positività, residenti o domiciliati nella Tuscia, salgono a 51.205.

© RIPRODUZIONE RISERVATA