Covid, più di 6mila positivi nella Tuscia. Scattano i controlli sulle quarantene

File al drive in
di Federica Lupino
3 Minuti di Lettura
Domenica 9 Gennaio 2022, 06:50 - Ultimo aggiornamento: 22:54

Torna a crescere il numero di tamponi effettuati – dopo la parentesi della Befana – e riprendono ad aumentare anche i casi nel Viterbese. Il risultato è che il totale dei positivi sfonda la soglia psicologia dei 6mila, arrivando a 6.018.

E non solo: l’incremento è anche nei posti letto occupati. Erano 26 due giorni fa, ieri sono saliti a 30: in particolare, 26 contagiati sono attualmente ricoverati nel reparto di Malattie infettive di Belcolle, mentre 4 nella Terapia intensiva Covid dell’ospedale.

Balza agli occhi, rispetto all’ultimo bollettino diramato dalla Asl, anche la diffusione capillare dei nuovi casi: i 750 ultimi positivi si trovano infatti in 57 comune su 60 che compongono la provincia. Nello specifico, 166 a Viterbo, 54 a Civita Castellana, 46 a Soriano nel Cimino, 31 a Fabrica di Roma e a Vetralla, 28 a Montalto di Castro, 27 a Corchiano, 24 a Orte, 23 a Vignanello, 21 a Montefiascone, 20 a Vallerano, 18 a Nepi, Ronciglione e Tuscania, 16 a Tarquinia, 13 a Bassano Romano, Caprarola e Vasanello, 12 a Capranica, 10 a Castel Sant’Elia e Sutri, 9 a Carbognano, Grotte di Castro e Vitorchiano, 8 a Canepina, 7 a Bassano in Teverina, Blera, Bolsena e Gallese, 6 a Monte Romano e Monterosi, 5 a Bomarzo e Capodimonte, 4 a Bagnoregio, Calcata e Celleno, 3 ad Acquapendente, Castiglione in Teverina, Lubriano, Marta, Oriolo Romano e Villa San Giovanni in Tuscia, 2 a Barbarano Romano, Canino, Civitella D’Agliano, Faleria, Graffignano, San Lorenzo Nuovo, Valentano e Vejano, uno a Farnese, Gradoli, Ischia di Castro, Latera, Onano, Piansano e Tessennano. Tra di loro, uno ha subito avuto bisogno di un ricovero in ospedale.

Ieri, c’è però da sottolineare che i guariti sono stati 243, tenendo quasi testa ai nuovi casi. Dall’inizio dell’emergenza, nella provincia di Viterbo sono stati effettuati 252.600 tamponi, 1883 nelle ultime 24 ore. 

L’incidenza della pandemia spinge molti sindaci a stringere la maglia dei controlli. Come a Nepi dove il primo cittadino, Franco Vita, fa un primo bilancio: “Continuano le verifiche da parte della polizia locale sui positivi domiciliati e sull’uso del green pass all’interno dei locali. Negli ultimi giorni 11 controlli sul territorio di casi positivi: tutti sono risultati in quarantena nella propria abitazione”.

Intanto, procede la campagna di vaccinazioni. Oggi, come annunciato dall’assessore alla Salute della Regione Lazio, Alessio D’Amato, open day in 37 strutture del Lazio, tra cui la Nuova Santa Teresa di Viterbo. Le prenotazioni – unica modalità di accesso – erano esaurite già ieri nel primo pomeriggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA