Covid, la curva scende ma un anno fa numeri molto più bassi

Belcolle
di Federica Lupino
2 Minuti di Lettura

Sono 1.200 nell’hub di Santa Maria della Grotticella nel capoluogo e 800 nella sala Mice di Civita Castellana. Eccoli i numeri dell’open day Astrazeneca nella Tuscia, organizzato dalla Asl di Viterbo. Ieri il contatore delle dosi somministrate in tutti i centri della provincia si è chiuso a circa 2.500. Considerando le 3mila inoculazioni di sabato, in questo weekend sono stati 5.500 circa i viterbesi vaccinati. Numeri elevati che dimostrano quanto la voglia di tornare alla normalità sia forte, più dei dubbi che inizialmente hanno portato in molti a non prenotare il farmaco Astrazeneca.

Il trend che si sta affermando nella Tuscia vede soprattutto i più giovani optare per il farmaco anglo-svedese, al di là delle remore sugli effetti collaterali che nelle scorse settimane aveva congelato le prenotazioni. Adesso, invece, pur di poter uscire di casa e tornare a riappropriarsi di spazi di socialità, molti accettano di buon grado il vaccino Astrazeneca o Johnson & Johnson. La risposta ottenuta durante questa prima esperienza di open day è tale che l’azienda sanitaria ma anche i medici di medicina generale che nel fine settimana hanno vaccinato a Viterbo, si stanno già organizzando per il bis, con modalità e tempi che verranno resi noti nei prossimi giorni. Intanto, il totale dei vaccinati è arrivato a sfiorare le 130mila unità con oltre 43mila immunizzati. Le prenotazioni arrivano invece a 88.600.

La curva nel frattempo continua la sua discesa: ieri la Asl ha comunicato 15 nuovi casi di Covid-19 (3 a Capranica e altrettanti a Viterbo) a fronte di 42 negativizzati. Nessun decesso. Resta ingente il numero dei minori: ieri sei positivi tra gli ultimi scoperti non ha ancora 18 anni.  Si tratta soprattutto di infezioni scoppiate in ambito familiare. Ma qual era la situazione un anno fa? Il 16 maggio del 2020 in provincia era stato rilevato un solo nuovo positivo e 9 guariti. Se i numeri sono quindi bassi, è pur vero che restano superiori allo stesso periodo della scorsa primavera.
In totale, dall’inizio della pandemia, i casi di positività nella Tuscia salgono a 15163. Non scendono ancor ai ricoverati: al momento sono occupati 71 posti letto che ospitano pazienti affetti da coronavirus (37 a Malattie infettive, 5 a Terapia intensiva e 29 a Medicina Covid. I restanti 644 infetti stanno trascorrendo la convalescenza in casa. 

Lunedì 17 Maggio 2021, 06:15 - Ultimo aggiornamento: 16:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA