COPRIFUOCO

Coprifuoco, chiuso per 5 giorni un locale del centro

Domenica 25 Ottobre 2020 di Maria Letizia Riganelli

Multe e chiusure. Il bilancio della prima giornata di controlli delle forze dell'ordine si chiude con 7 multe a cittadini che non hanno rispettato il coprifuoco e con la chiusura per cinque giorni di un locale del centro. Venerdì dalle 18 carabinieri e polizia hanno controllato il capoluogo, iniziando dai locali dove i giovani, solitamente, si presentano per fare aperitivo. Il controllo era mirato al rispetto delle regole. Le nuove regole, imposte da governo e Regione Lazio, per evitare che il Covid continui a contagiare a ritmi elevati. Le multe elevate sono state solo 7 perché, in realtà, i viterbesi venerdì sera hanno preferito restare in casa. Pochi i ragazzi a spasso e pochissimi quelli che hanno sfidato le ordinanze. Il centro storico era illuminato principalmente dalla auto di servizio di carabinieri e militari. Decine le pattuglie in strada e numerosi gli agenti e i militari. Poco dopo la mezzanotte di venerdì un viterbese è stato multato per aver portato il cane fuori casa. Non c'è stata nessuna tolleranza, le regole e il coprifuoco adesso vanno rispettati. La multa è di 280 euro. In totale sono state elevate sanzioni per quasi duemila euro, compresa quella al locale che oltre alla chiusura forzata per cinque giorni dovrà pagare la multa. Ieri, sabato, stessa situazione. Dalle prime ore della serate le forze dell'ordine sono tornata in strada a controllare gli spostamenti e ad evitare gli assembramenti tra giovani. Diversi i servizi predisposti e diverse le pattuglie in circolazione. Per oltre 8 ore polizia e carabinieri hanno girato per la città, prima difronte a locali, ristoranti, bar e pizzerie. Poi per le strade, tutte le strada, per assicurarsi che nessuno fosse ancora fuori nell'orario del coprifuoco. E Viterbo è stata ancora una volta blindata. Secondo quanto stabilito dal governatore Nicola Zingaretti è proibito uscire di casa da mezzanotte alle 5. Un'imposizione che vale per tutti, anche per coloro che devono portare fuori il cane. Possono uscire dalla propria casa solamente coloro che hanno una reale urgenza e una comprovata necessità. Prima di uscire di casa dovranno anche munirsi della nuova autocertificazione, scaricabile dal sito del Viminale.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA