Civita Castellana, set cinematrografico con Can Yaman e Francesca Chillemi,

Civita Castellana, set cinematrografico con Can Yaman e Francesca Chillemi,
2 Minuti di Lettura
Venerdì 14 Gennaio 2022, 15:59 - Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio, 13:54

A pieno ritmo le riprese della nuova fiction Mediaset “Viola come il mare”, ambientate nel centro di Civita Castellana. Dopo una prima parte di riprese girate nel centro storico a fine novembre, la città si trasforma di nuovo in set cinematografico.

Stavolta la principale ambientazione di scena è stato il palazzo comunale, che apparirà in tv su Canale5, come sede di un commissariato di polizia nella fiction “Viola come il mare”. Proprio all’interno, inoltre, è stata girata la maggior parte delle riprese con i due protagonisti della serie, Francesca Chillemi, ex Miss Italia, e il blasonatissimo attore turco Can Yaman.

I due hanno animato le sale del Municipio, trasformate per un paio di giorni in set di scena, camerini personali e aule di staff. Il folto cast di “Viola come il mare” ha poi lavorato intensamente per tre giorni in piazza Matteotti, anch’essa cuore di questa seconda tornata di riprese. Grazie alla serie tv con Chillemi e Yaman, le bellezze di Civita Castellana finiranno nelle case degli italiani, con un importante ritorno pubblicitario per la cittadina.

Le riprese si sono concluse ieri, ma non è escluso che la produzione possa decidere di tornare nelle prossime settimane per altre scene. I lavori della produzione Lux Vide Spa sono finalizzati alla realizzazione di questa serie televisiva creata ad hoc per Mediaset, che dovrebbe andare in onda in prima serata e con cadenza settimanale su Canale5 nell’autunno 2022.

Da inizio lavori, le zone della cittadina civitonica interessate dalle riprese sono state, oltre alla centralissima piazza Matteotti, anche largo Cavour, via dei Santi Giovanni e Marciano e l’incrocio tra via del Forte e via Filippo Cicuti. Confermando che la Tuscia è terra di cinema, scelta da registi e produttori come ambientazione. «Siamo felici di poter ospitare nel nostro comune produzioni cinematografiche di questo livello – ha commentato il sindaco Luca Giampieri –, con attori di fama internazionale, perché iniziative come questa danno un forte contributo a trainare la ripresa post covid, attraverso l’industria del cine-turismo. Queste esperienze sono un buon viatico per il territorio e rappresentano una vetrina unica per esportare l’immagine della nostra cittadina».

© RIPRODUZIONE RISERVATA