Civita Castellana, installato l'eco-compattatore per il riciclo delle bottiglie di plastica

Civita Castellana, installato l'eco-compattatore per il riciclo delle bottiglie di plastica
di Ugo Baldi
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 6 Dicembre 2023, 14:58

Le bottiglie tornano bottiglie. 
Al centro commerciale piazza Marcantoni a Civita Castellana è arrivato l’eco-compattatore che premia chi ricicla. Prosegue pertanto  l’intesa siglata tra Unicoop Tirreno e Coripet, consorzio volontario senza scopo di lucro che ha come missione la raccolta e l’avvio al riciclo delle bottiglie in PET dopo il loro utilizzo.

Anche al supermercato Coop i Civita Castellana parte il progetto di economia circolare “da bottiglia a bottiglia”, ossia generare Rpet da bottiglie usate per realizzarne di nuove. A partire dal 6 dicembre, grazie all’installazione dell’eco-compattatore Coripet, i soci Coop potranno conferire le bottiglie in Pet e ricevere punti per la spesa.

L'inaugurazione è avvenuta  alla presenza del comitato soci Coop e del sindaco Luca Giampieri.

I soci Coop con l’ausilio dell’app Coripet (scaricabile da smartphone e da associare poi alla carta socio Unicoop Tirreno) possono inserire le bottiglie nel macchinario (che devono essere vuote, non schiacciate, con tappo, etichetta e codice a barre leggibile) e ottenere in cambio punti Coop.

Ogni 100 bottiglie si ricevono 100 punti che vengono caricati direttamente sulla tessera del socio Coop e possono essere usati per fare la spesa, partecipare alle raccolte a premi e sostenere i progetti di solidarietà della Cooperativa.

 La normativa SUP, dunque, riconosce sia la riciclabilità delle bottiglie PET, sia la presenza di una intera filiera industriale già pronta ad avviarne al riciclo grandi quantità.

Guardando al futuro sono due gli obiettivi sfidanti per il sistema Italia: entro il 2025 i territori dovranno raccogliere almeno il 77% di bottiglie in Pet post consumo e il 90% nel 2030.

Contestualmente chi utilizza questi contenitori per vendere i propri prodotti avrà l’obbligo di produrli con almeno il 25% di PET riciclato entro il 2025 e il 30% nel 2030.

© RIPRODUZIONE RISERVATA