Civita Castellana, i colori per ceramica arrivano in Turchia: coloreranno il centro culturale di Istanbul

Civita Castellana, i colori per ceramica arrivano in Turchia: coloreranno il centro culturale di Istanbul
di Ugo Baldi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 29 Maggio 2020, 18:23 - Ultimo aggiornamento: 18:25

Gli smalti per ceramica italiani conquistano la Turchia. Sono quelli realizzati dalla Gemica, azienda leader nella produzione di colori nel distretto industriale di Civita >astellana (Viterbo): saranno utilizzati per la realizzazione del Centro culturale “Ataturk” di Istanbul.

Il nuovo centro, che sarà una attrazione per migliaia di turisti che visitano la città a cavallo tra l'Asia e l'Europa, diventerà a breve anche punto di riferimento di cultura contemporanea; si rivolgerà a un pubblico molto vasto e ospiterà spettacoli di livello internazionale. Il centro avrà anche sedi che vanno dal cinema, a sale espositive, caffè e ristoranti.

L'attrazione principale sarà la cupola realizzata in ceramica locale, che include tribune e spazi dell'opera colorati di bordeaux. Colore che è stato sviluppato nello stabilimento diretto da Ermanno Gagliardi. Si tratta di una realizzazione a forma di sfera, con 15mila pezzi piramidali 40x40, come spiega l'artista e consulente del progetto, Alexandra Khuen-Belasi. La struttura impiega tonnellate di materiale della stessa tonalità, che sono state scelte dall'architetto Murat Tabanlioglu per dare un tocco di colore all'edificio di architettura moderna.

I tempi per terminare questo immenso progetto saranno di almeno due mesi. Lo smalto è stato scelto per le garanzie di durata e di brillantezza. La Gemica è stata selezionata per qualità dei materiali proposti e con questo lavoro, entra nell'olimpo delle imprese del distretto di Civita che trasferiscono a livello internazionale le loro competenze e la professionalità grazie anche agli investimenti nella ricerca.

Ancora più importante è l'obiettivo di aver conquistato la Turchia che ha grandi tradizioni ceramiche. «E' stato un lavoro di equipe che ci rende orgogliosi e ringrazio lo staff - dice Gagliardi - abbiamo raggiunto un traguardo, che si aggiunge a quello di Maimi, dove i nostri smalti sono stati utilizzati per la realizzazione del centro esposizioni delle Perrier. Tutte iniziative che si spronano a fare sempre meglio». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA