Ceramica da film, il bagno è un set per il video-spot Azzurra del centro sperimentale di cinematografia

Giovedì 23 Luglio 2020 di Ugo Baldi
Ceramica, arte e cultura. E' il trinomio scelto della Ceramica Azzurra, del distretto industriale di Civita Castellana, per sostenere i talenti della cinematografia italiana. Sui suoi canali di comunicazione è visibile il video-spot “Un bagno è molto di più”, realizzato con gli studenti del 3° anno della Scuola nazionale di cinema - centro sperimentale di Cinematografia di Milano.

«Da un alcuni anni stavamo pensando a un video aziendale che privilegiasse i valori del brand, legati al prodotto in un'accezione più ampia. L'incontro con la scuola milanese e i suoi studenti ci ha convinto a concretizzare il progetto. E il risultato ha superato le aspettative», dice l'amministratore delegato Lorenzo Rossini. Dal 2018 l'azienda ha introdotto il claim Bespoke Bathroom per raccontare il bagno Azzurra, completamente personalizzabile.

Quest'anno il tema è stato indagato in formato video, mettendo in scena uno spazio multiforme che si adatta alle necessità della persona: diventa all'occorrenza infermeria, set-fotografico, studio dentistico, discoteca. Gli studenti del Centro di cinematografia di Milano hanno partecipato al progetto unendo le loro capacità e i loro ambiti di interesse, per creare il video.

«L'idea è nata da un'analisi degli elementi peculiari dell'azienda, in particolare del concetto di identità. Era necessario trasmettere la vera anima della stanza da bagno, da qui è nata spontanea la domanda: che cos'è un bagno? Con questo semplice quesito ho trovato l'idea portante del film - racconta il regista Antonio Conte - ed è stato fondamentale per me inserire l'aspetto ironico e ludico, per rendere efficace e accattivante il prodotto cinematografico».

Con “Un bagno è molto di più”, Azzurra allarga il suo orizzonte e interesse nel supportare la cultura, le arti e soprattutto i giovani talenti.  Ultimo aggiornamento: 16:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA