Civita Castellana, bimbo in ospedale per aver ingerito cocaina: genitori rischiano denuncia

Martedì 19 Gennaio 2021
Il pronto soccorso dell'Umberto I a Roma

Indagini in corso da parte della polizia su un episodio accaduto sabato scorso, a Civita Castellana (Viterbo) e che ha visto coinvolto un bimbo di un anno. Il piccolo è stato portato con un ambulanza del 118 all’ospedale Umberto I di Roma, sotto gli effetti di una overdose da cocaina.

Forse il piccolo, mentre gattonava in casa, ha allungato la mano su della polvere bianca che poi ha ingerito. Poco dopo il bambino è sprofondato in una crisi all’apparenza epilettica. I genitori, una coppia di trentenni (in attesa di un altro figlio) hanno avvisato il 118, che ha soccorso il bimbo e lo ha trasferito al pronto soccorso dell’ospedale romano. I medici lo hanno messo subito in salvo.

Dall’ospedale è partita la segnalazione al posto di polizia interno. L’abitazione dei due coniugi è stata perquisita, ma non sono state trovate tracce di sostanze stupefacenti. I genitori rischiano una denuncia.

Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio, 16:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA